CULTURA & SOCIETA'

Mozzarella di Bufala Dop, l’oro bianco della Campania diventa protagonista della cucina sostenibile di qualità

Le mani che muovono i bastoni, che mozzano quella pasta filante che è l’oro bianco, la mozzarella di bufala, quella Dop, fatta secondo un disciplinare serio e rigoroso. E che è rappresentata da 100 produttori sotto forma di Consorzio di Tutela. Sbarca sull’isola di Ischia per il “Safari”. Il 15 e il 16 settembre la mozzarella di bufale dop incontrerà l’alta cucina in occasione della due giorni ideata dagli chef stellati Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro.  Oggi si va sempre più verso una cucina sostenibile, fatta di materie prime controllate e di alto livello e Ischia Safari è l’occasione per un incontro di qualità fra eccellenze del nostro Made in Italy.

Per l’occasione sarà possibile veder nascere dal vivo la mozzarella di bufala campana, che poi sarà alla base delle ricette gourmet di alcuni cuochi in arrivo all’hotel della Regina Isabella.

Domenica 15, nel corso del convegno inaugurale dal titolo “Eccellenze italiane e cucina sostenibile, il binomio del futuro”, il confronto è sulle sfide del mondo del food con l’intervento, tra gli altri, del Presidente del Consorzio di Tutela, Domenico Raimondo, del direttore generale dell’Istituto zooprofilattico di Portici, Antonio Limone, del biologo nutrizionista Valerio Galasso. Un mastro casaro mostrerà la filatura agli ospiti vip della charity dinner ai bordi della piscina e darà l’occasione di veder nascere dal vivo la mozzarella di bufala campana, che poi sarà alla base delle ricette gourmet di alcuni chef. Uno di questi è Andrea Aprea, due stelle Michelin al Vun di Milano. La caprese dolce e salata è l’interpretazione a base di mozzarella fatta da Aprea. “La mia cucina contemporanea – dice lo chef – guarda al futuro senza mai dimenticarsi delle sue origini”: perfetta per un utilizzo moderno della regina della tavola e pure degli influencer d’oltreoceano, come ha dimostrato una ricerca  fatta da Assocamere Estero.

Lunedì al Negombo la mozzarella sarà uno dei prodotti di eccellenza della Campania. L’oro bianco è un tesoro che realizza nel mondo 577 milioni di euro di fatturato in un settore che dà lavoro a più di 11 mila persone. E da questo anno diventa partner di Ischi Safari. Il giusto modo per festeggiare il riconoscimento al grande lavoro di immagine e, soprattutto di qualità, fatto dal Consorzio di tuela. “Il nuovo primato ottenuto dalla mozzarella di bufala campana, risultata la più amata dagli influencer negli Stati Uniti, in Canada e in Messico – sostiene il presidente del Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, Domenico Raimondo -è un riconoscimento non solo all’unicità del nostro prodotto. Parliamo – prosegue Raimondo – di un asset economico del nostro Paese che si fonda su tre capisaldi: qualità, trasparenza, sostenibilità. A questo aggiungete anche le straordinarie potenzialità in termini di ricchezza e lavoro creato nel Sud Italia e capirete che stiamo lavorando nella direzione giusta, quella di promuovere congiuntamente la nostra eccellenza e il suo territorio, in chiave turistica e culturale”.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close