Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Muore mentre fa il bagno, tragedia a Casamicciola

Il 75enne Michele Grilli si era tuffato nelle acque della Spiaggia del Convento nella prima mattinata di ieri, pochi minuti dopo aver fatto colazione nell’albergo dove alloggiava: a stroncarlo è stato verosimilmente un malore che non gli ha lasciato scampo

Una straziante tragedia, che purtroppo non è stato possibile evitare. Come succede spesso, quando il destino avverso ci mette lo zampino. Ieri mattina un anziano turista foggiano di 75 anni, Michele Grilli (residente ad Orta Nova) ha perso la vita nelle acque prospicienti la Spiaggia del Convento di Casamicciola. L’uomo era giunto ad Ischia il giorno precedente per godersi un soggiorno sulla nostra isola ed era alloggiato presso il vicino Hotel Stella Maris. Ieri ha fatto colazione, poi è risalito in camera per cambiarsi e si è diretto verso l’arenile per un bagno tonificante, approfittando anche della giornata calda e soleggiata che faceva da cornice alla cittadina termale ed all’isola in genere. A un certo punto, però, il pugliese deve aver accusato un malore rimanendo vittima di un arresto cardiaco che verosimilmente non gli ha lasciato scampo mentre nuotava.

Il corpo in balia dei marosi è stato recuperato e condotto a riva da un bagnino. Immediato l’allarme, ma i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e polizia, che hanno seguito il caso. La salma liberata senza l’effettuazione dell’esame autoptico

Il corpo senza vita di Michele Grilli a questo punto ha cominciato a galleggiare in acqua spinto dai marosi. Una scena drammatica che non è sfuggita al bagnino dell’attiguo stabilimento balneare che si è tempestivamente tuffato in acqua recuperando il corpo dell’uomo e conducendolo a riva, mentre anche altri bagnanti lanciavano l’allarme chiedendo immediatamente l’intervento dei soccorsi. Sono arrivati di lì a poco i vigili del fuoco, poi carabinieri e infine gli agenti del commissariato di polizia, guidati dal vicequestore Maria Antonietta Ferrara, cui sono affidate le indagini. I pompieri hanno provato a rianimare il Grilli, lo stesso hanno fatto anche i sanitari del 118 ma ogni tentativo si è rivelato vano. Sul corpo dell’uomo erano presenti anche delle ferite, conseguenza evidente dell’impatto contro gli scogli. Sul lungomare casamicciolese si sono riversati diversi curiosi che anche in maniera oltremodo morbosa cercavano di rendersi conto dell’accaduto: per questo motivo, il corpo è stato riparato dalla vista altrui con degli ombrelloni prelevati dal vicino stabilimento balneare, prima che la salma fosse liberata per essere messa a disposizione dei familiari. Non è stato infatti disposto alcun esame autoptico, non ravvisandosi dubbi sulle cause del decesso.

Foto Franco Trani

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x