ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Muretto cede nei pressi di via Casale, quella barriera non basta

Prima di darvi conto di quanto accaduto negli scorsi giorni lungo l’ex strada statale Forio-Lacco (all’altezza di via Casale), è opportuno sottolineare che non ci sono state conseguenze per gli utenti della strada e per i comuni pedoni. Ciononostante, questo non vuol dire che la zona in questione sia stata messa totalmente in sicurezza. Il muretto che si trova a margine della carreggiata – e che potete vedere nelle foto – era pericolante già da tempo immemore, ma ultimamente è stato interessato da un altro cedimento che ha reso necessaria la realizzazione di una barriera protettiva.

Non è nostra intenzione trovare il pelo nell’uovo, ma appare evidente che quella recinzione color arancio non è sufficiente a garantire l’incolumità di automobilisti, centauri e pedoni. Nel recente passato, proprio nei pressi di quel muro (ma per altre dinamiche) perse la vita un giovane motociclista. Siamo dell’avviso che il Comune, di concerto con il proprietario di quel muretto, debba provvedere ad effettuare interventi più capillari, e questo per evitare che qualcuno possa rimetterci la vita.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button