Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Napoli, porto devolution: le navi da Porta di Massa a Calata Piliero

ISCHIA. Spostare da Porta di Massa a Calata Piliero le navi che arrivano e partono da Capri, Ischia e Procida: la proposta è stata rilanciata nei giorni scorsi dagli operatori turistici di Capri. L’intento sarebbe quello di superare definitivamente i disagi legati agli sbarchi a Calata di Massa. È vero che i turisti che scelgono di partire da lì hanno una stazione marittima vera a propria con hall, sale di aspetto climatizzate e aree parcheggio. Ma è anche vero che non è semplice arrivare a Calata di Massa. La navetta interno al porto da degli orari ‘ballerini’, per utilizzare un eufemismo, e non c’è alcun collegamento con trasporti pubblici. Di sera, poi, Porta di Massa diventa pericolosa perché buia e isolata. Alla base, poi, c’è un’anomalia: aliscafi e traghetti che collegano Napoli con le isole del Golfo sono distanti tra loro. Se ad esempio di perde un aliscafo dal Beverello e si fa fretta di raggiungere una delle isole, per arrivare a Porta di Massa bisogna percorrere oltre un chilometro, a piedi. Il Molo Beverello, invece, è logisticamente più comodo. È a poca distanza dalla stazione della Metropolitana ‘Municipio’. Basta, poi, attraversare la strada per stare al centro di Napoli: una soluzione ottimale per migliaia di passeggeri del mare.

La proposta che parte da Capri vorrebbe l’unificazione dei due moli con la possibilità di scegliere su quale mezzo imbarcarsi nello stesso scalo marittimo individuato in Calata Piliero. La questione presto sarà al vaglio dell’associazione Albergatori di Ischia ed alla Consulta intercomunale trasporti e turismo. La scelta di Calata di Massa per il movimento dei traghetti da e per le isole, è nata per decongestionare il traffico al Molo Beverello. Gli eventuali arrivi e/o partenze con l’automobile, infatti, andrebbero ad avere un grande impatto sul traffico veicolare della zona già trafficata. Nel corso dell’estate appena conclusa, inoltre, sono state registrate delle difficoltà a Porta di Massa dove le navi che collegano Napoli con le isole Eolie hanno ‘sottratto’ spazio a quelle in attesa di partenza per le isole del Golfo di Napoli. Anche da qui la proposta di spostare a Levante le navi in arrivo e partenza per Sicilia e Sardegna e nel contempo creare un unico spazio, a Calata Piliero, per le navi che mettono in collegamento Napoli con Ischia, Capri e Procida. Ma c’è anche dell’altro alla base di questa proposta: presto cominceranno i lavori di riqualificazione del Molo Beverello: cosa succederà in quel lasso di tempo? Saranno realizzate delle biglietterie e strutture provvisorie a latere del cantiere per consentire il regolare traffico di aliscafi o sarà spostato il traffico marittimo altrove? 

GIovanna Ferrara

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x