ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Nasce il baratto per la solidarietà

Di Isabella Puca

Casamicciola – <<Grazie a tutti voi, sabato si consegna>>, è questo uno dei messaggi inviati da Nunzia Mattera, presidente della Catena Alimentare Casamicciola, a tutti gli ischitani che hanno accolto il suo grido d’aiuto a inizio settimana. La dispensa della sede in Via Elena, a inizio settimana era, infatti, completamente vuota, ma grazie all’idea di un singolo cittadino tra quelli che partecipano attivamente alla vita di questa Associazione, che tanto sta facendo per i più bisognosi di tutta l’isola, oggi il gruppo ha potuto consegnare le derrate alimentari inaugurando “il baratto della solidarietà”. Il tutto è nato sui social, vetrina che mette in risalto ogni bella iniziativa dove alcune persone, anche sconosciute tra loro, hanno iniziato a scambiare oggetti presenti in casa in cambio di derrate alimentari. C’è chi ha scambiato bracciali e collane per litri di latte e chi tovaglie di lino antico per bottiglie d’olio. Sono bastati solo due giorni che l’idea ha subito iniziato ad avere i suoi frutti e ha contribuito a riempire una dispensa che, però, oggi sarà svuotata di nuovo; una busta di derrate alimentari per ogni famiglia bisognose della nostra isola. Davvero una bella idea che ha cavalcato l’onda del baratto che negli ultimi tempi sta prendendo sempre più largo sui social e non solo. <<Quando ho iniziato questo cammino – ha scritto ancora Nunzia Mattera sul gruppo Facebook dell’Associazione – non mi rendevo conto di quello che accadeva  intorno a me. Vi dico solo questo: ricordiamoci che i nuovi poveri siamo tutti noi e se non ci aiutiamo tra noi significa che non ci amiamo. Non cerchiamo soldi ma derrate alimentari, donare è molto più bello che ricevere e io e gli altri amici quando doniamo il sabato sera ci sentiamo come dopo aver vinto al superenalotto>>. Il gruppo su Facebook “Catena Alimentare Casamicciola” cresce sempre di più, eppure ogni settimana la dispensa piange. Sono sempre di più le maglie di questa catena immaginaria, che instancabile ogni settimana fa sentire la sua presenza ai tanti, purtroppo, che chiedono una mano per dare da mangiare alla propria famiglia; una realtà ormai consolidata della nostra comunità dove esistono alcune situazioni estreme. Le iniziative per racimolare pacchi di pasta, legumi in scatola, latte, olio e biscotti, non mancano ma c’è bisogno dell’aiuto di tutti noi per far sì che ogni settimana i meno fortunati possano ricevere l’aiuto che meritano. Tra le iniziative future, dopo il successo della prima serata, ritorna giovedì 3 marzo  “una pizza per la solidarietà”, questa volta al ristorante “Il Signore degli Agnelli”, un simpatico modo per trascorrere una serata insieme senza dimenticarsi di far del bene. I soldi raccolti saranno infatti utilizzati solo ed esclusivamente per acquistare genere alimentari e casalinghi per chi ne ha più bisogno.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button