Statistiche
ARCHIVIO 4

Nasce negli USA la “Renatoromano film”

Di Antonio Lubrano

Il nostro amico e concittadino Renato Romano trova sempre più spazio in quello che da sempre, è il suo campo di attività professionale, ossia il cinema, come attore prima e come manager, distributore e produttore oggi. La nascente “RenatoRomano Film” a Los Angeles ne è la prova più lampante ed attuale. Con la sua isola saldamente fissa nel proprio cuore, l’ischitano attore-manager del cinema internazionale,  in una delle frequenti rimpatriate da Los Angeles e New York a Ischia, aveva esternato agli amici l’idea di girare un film nella sua Isola d’Ischia, e poi un altro ancora. Lui, che proprio da Ischia ai primi degli  anni ’70 era partito per Roma con il segreto sogno di fare l’attore cinematografico Dopo molti sacrifici, incontri, provini, alla fine vi riesce. Fu subito scritturato da produzioni importati per essere protagonista e co-protagonista di altrettante pellicole importanti. Poi la nuova svolta, col trasferimento negli Usa , dove a Los Angeles e  presso gli studi cinematografi di  Hollywood, è divenuto di casa, ricoprendo ruoli oltre che d’attore, soprattutto di manager, distributore e produttore nel  vasto campo della cinematografia industriale, proiettata anche alla televisione. Di qui un nuovo salto di qualità nel settore che egli ha sempre amato, il cinema e il grande ambiente che lo circonda, in cui ha sempre creduto di potersi costruire  un ruolo importante, con mire sempre più ambiziose. Ecco che nasce, dopo tante altre belle esperienze nel campo a lui congeniale, ovvero il cinema, la “Renato Romano Film”, col marchio Ischia, in omaggio alla sua amata terra. Una sua creatura alla quale Renato Romano ha già messo le ali e fatto spiccare il primo volo. Infatti è presente in queste ore  alla “dieci giorni” di Santa Monica in California dove dal 4 novembre fino a giovedì 12 novembre prossimo sta operando l’”American film Market & Conference”, una sorta di mega fiera mercato del Cinema internazionale, dove si fanno affari nel settore per oltre dieci  miliardi di dollari. A questa grande rassegna del business cinematografico americano, vi partecipano oltre all’Euramco Pictures a cui fa capo la “Renato Romano Film”, Google e  prestigiose case di produzione di Hollywood quali la Universal, la Paramount, la Warner, tanto per citare le più note. Nella Filmologia accreditata c’e naturalmente anche il film  in coproduzione della Euramco/Renato Romano Film ”NON CURE FOR LOVE” , la pellicola dei sogni del nostro Renato, che sarà girata a Ischia con l’attrice Susan Sarandon interprete protagonista. Oggi, per  Renato Romano, quell’idea che gli ha frullato nella testa  tutte le volte che faceva ritorno sull’isola, è diventata un fatto concreto, una realtà da toccare con mano. Quell’idea di qualche anno fa, divenne una promessa, subito dopo, quando nel 2009 venne da Los Angeles a Ischia dove sul Castello Aragonese fu premiato con l’Ischia Mondo Award  messo a disposizione

 

 

 

Ads

 

Ads

dalla Lubrano Press nel corso dell’Ischia Film Festival di Michelangelo Messina. Felice e contento  per il riconoscimento riservatogli, Renato Romano si abbandonò alla promessa, giurando che vi sarebbe riuscito: un film l’avrebbe girato nella sua Ischia, magari sfruttando una bella ed avvincente storia d’amore  con attori di grido. A distanza di cinque anni, dopo verifiche, approcci, studi,

proposte, il progetto finalmente è andato in porto. L’obiettivo è stato raggiunto, e Renato Romano può dichiarare che la promessa fatta, al cento per cento sarà mantenuta. Ce ne fornisce prova in una gradita visita a sorpresa fatta di recente  nella nostra redazione. Portava con sé una speciale cartella che conteneva tutta la documentazione relativa al film in progettazione, dal titolo provvisorio poi diventato definitivo, alla  trama del film, i nomi dei possibili attori e quelli già impegnati, le schede del regista e della produzione, le caratteristiche della location dove il film sarà girato, ovviamente  l’isola d’Ischia, i contatti con le autorità locali già avuti e quelli da fissare per le prossime settimane. Insomma, notizie a sufficienza per affermare che non vi sono più dubbi: si arriverà ad assistere al primo ciak come in gergo si dice. I tempi non saranno lunghi, si arriverà alla prossima primavera 2016 o forse prima, quando le condizioni ambientali, dal clima all’accoglienza,saranno ideali. “NO CURE FOR LOVE”, ovvero in italiano  “Non c’è cura per l’Amore”, questo è il titolo  del  film, la cui interprete femminile sarà la nota attrice americana Susan Sarandon, affiancata da due attori tedeschi ed un’altra attrice più giovane del cinema italiano. Il film sarà prodotto dalla   Euramco Picture e dalla nascente RenatoRomano Film per una coproduzione americano-tedesco.canadese, con la regia di John Burton. Il Castello Aragonese e la Torre di Michelangelo con i loro panorami mozzafiato, avranno parte preminente nella gamma delle scene esterne del film. Per questo, Renato Romano  si è incontrato con l’arch. Nicola Mattera, comproprietario del Castello ed insieme hanno preso i dovuti accordi per un ulteriore sopralluogo che potrebbe avvenire prima del prossimo Natale, per meglio definire i tempi e i luoghi, le scene del film dove saranno girate. Nel progetto di Renato Romano c’entra anche Michelangelo Messina che Romano  ha già incontrate per ottenere dal patron dell’Ischia Film Festival la sua preziosa collaborazione. Michelangelo Messina reduce dal suo viaggio professionale a Kiev dovrebbe occuparsi di tutti gli ulteriori contatti  che si avranno da qui in avanti con le autorità dell’isola, e con lo stesso Nicola Mattera del Castello Aragonese. Inoltre provvederà alla scelta delle comparse, tutte isolane, che prenderanno parte al film ed infine alle maestranza che occorreranno. Renato Romano ci parla di questa sua “creatura “ che fra poco dovrà nascere qui sull’isola con gli occhi lucidi dalla commozione. Ci elenca tutti gli ostacoli tecnici e burocratici che ha dovuto superare, il numero degli  appuntamenti, avvolte  andati a vuoto e poi recuperati, con le persone che avrebbero dovuto esprimere il loro parere al suo progetto. Ma ci parla anche degli aspetti positivi, che per sua fortuna sono risultati superiori a quelli negativi. Primo fra tutti quello della presentazione del progetto del film all’ American film Market & Conference” che sta avendo luogo in questi giorni a Santa Monica in California. Insomma, “ce l’ho fatta” ci dice con forza ed entusiasmo Renato. Ora bisogna passare solo all’azione, proprio come il regista grida  ai suoi attori quando inizia a girare una scena. Azione, per l’appunto.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex