CRONACA

Nel cuore di Barano stop ai bus di grandi dimensioni

Dagli uffici di via Corrado Buono è nata quindi l’esigenza e la necessità di regolamentare la circolazione dei determinati veicoli, arriva il provvedimento di Ottavio Di Meglio

Il centro storico di Barano è un fazzoletto di territorio che va preservato, testimone dell’antica storia del comune collinare, antico e fragile. Ed è per tale motivo che l’amministrazione ha deciso di realizzare un progressivo piano per diminuire l’impatto dei mezzi di grandi dimensioni nel cuore di Barano, un po’ per eliminare la presenza di mezzi mastodontici nel cuore di Barano, un po’ anche per preservare la zona centrale del comune collinare. Non è un segreto che il comune intenda adottare una politica di progressiva protezione delle aree sensibili del territorio dal traffico più impattante.

Dalle parole ai fatti. Vista la particolare conformazione viaria del comune , in particolare nel centro storico di Barano  dove ci sono strade di ridotte dimensioni con presenza di ponti ed abitazioni di vecchia fattura si è deciso quindi di agire. La conformazione non agevola il transito di bus ed autocarri di grandi dimensioni e sussistono punti caratterizzati da particolari ristrettezze e tortuosità della strada, con inevitabili reiterate e pericolose manovre.

Dagli uffici di via Corrado Buono è nata quindi l’esigenza e la necessità di regolamentare la circolazione dei veicoli che, per le grandi dimensioni, peso e per la minore manovrabilità, determinano gravi inconvenienti, e ciò allo scopo di tutelare l’integrità strutturale del patrimonio stradale, dei fabbricati latistanti e la sicurezza e l’ordine pubblico.

Con un’ordinanza firmata dal comandante della Polizia Municipale Ottavio Di Meglio è stato quindi deciso di vietare il transito e la circolazione degli automezzi ed autobus di lunghezza superiore a mt. 8,00 e di peso superiore a 17,5 t, lungo la via V. Emanuele (a partire dall’incrocio con via Pendio del Gelso) e  via A. Migliaccio (a partire dall’incrocio con via Toccaneto), in entrambe le direzioni.

Niente più mezzi pubblici nel centro di Barano? Scompaiono le linee circolari? Tutt’altro. Dal divieto sono esclusi i bus di linea della EAV srl, gli automezzi della Barano Multiservizi srl,di pronto soccorso, di pronto intervento, delle FF.PP..

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close