ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Nessuna “trastola” sul Greenflash, assolto l’ex gotha politico di Forio

DI GAETANO FERRANDINO

FORIO – Una sentenza che riabilita in maniera definitiva coloro che erano finiti davanti alla magistratura contabile e – soprattutto – li mette al riparo anche da possibili pene di natura pecuniaria. La sezione giurisprudenziale per la Regione Campania della Corte dei Conti (presidente Michael Sciascia, consigliere relatore Pasquale Fava, primo referendario Maria Cristina Razzano), ha di fatto pronunciato una sentenza di assoluzione nei confronti di un gruppo di ex amministratori e funzionari foriani relativa alla vicenda del fitto dell’Hotel Greenflash, poi divenuto sede del municipio. Possono tirare così un sospiro di sollievo Franco Regine, Gianni Mattera Mario Russo, Nino Savio (tutti rappresentati dall’avv. Roberto De Masi), Filomena Amalfitano (difesa dall’avv. Enrico Angelone), Nicola Monti (avv. Raimondo Nocerino), Michele Calise (avv. Alessandro Barbieri), Giovangiuseppe Iacono (avv. Andrea Torino), Vincenzo Rando e Concetta De Crescenzo (entrambi assistiti dall’avv. Nicola Patalano).

La vicenda ha origine quando il 29 ottobre 2014 la procura regionali ha convenuto in giudizio i succitati soggetti per sentirli condannare al pagamento in favore del Comune di Forio dell’importo di 265.000 euro.

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close