ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Nicola “O pazz” condannato a quattro anni e dieci mesi

In data 08 Giugno 2015, a seguito di richiesta di intervento presso la locale sala operativa, personale dipendente prontamente  interveniva nel Comune di Barano d’Ischia nei pressi di un bar denominato “Nick” traendo in arresto CENATIEMPO Nicola, nato a Ischia (NA) 03/02/1959 (alias “Nicola o’ pazz”) residente in Barano d’Ischia alla Via Acquedotto nr. 51, poiché a seguito di una lite aggrediva violentemente tale CELLAMMARE Giovanni colpendolo con un violento pugno al capo e costringendo il suo trasporto presso il reparto di rianimazione di un’ospedale in terraferma, ove decedeva alcuni giorni dopo.

Lo stesso come disposto dall’A.G. competente disponeva la sottoposizione del CENATIEMPO Nicola alla misura degli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza.

In data odierna personale del Commissariato P.S. di Ischia eseguiva ordine di esecuzione per la carcerazione nr.1438/2016  emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli nei confronti del CENATIEMPO Nicola, riconosciuto colpevole del reato DI OMICIDIO PRETERINTENZIONALE PREVISTO DAL art. 584 c.p. e art. 10 e 14 Legge 497/74 più circostanze aggravanti, per l’espiazione della pena stabilita della reclusione di anni 4 (quattro) e mesi 10 (dieci), ordinando nel contempo la sua traduzione presso la casa circondariale Poggioreale di NapolI.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker