Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Nicolella tira le orecchie a Del Deo: «La scuola non è un optional»

FORIO – Le precarie condizioni di “salute” della D’Abundo di Panza suscitano da tempo la viva preoccupazione del consigliere Nicola Nicolella, che ha attaccato duramente l’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Del Deo, rea di non aver destinato una fetta del bilancio dell’ente al restyling delle strutture scolastiche dislocate sul territorio del Comune di Forio. «Fermo restando tutte le questioni fatte in ordine alla falsità del bilancio – e quindi anche alla sua variazione – la cosa che più rattristisce è rappresentata dal fatto che, anziché utilizzare quelle somme per lavori che non sono essenziali, indispensabili o urgentissimi, non hanno mai pensato di mettere in sicurezza le scuole. Quando parlo di messa in sicurezza non mi riferisco soltanto all’impianto elettrico e a quello antincendio – che, per la cronaca, non è stato neanche terminato – ma significa anche portare quella scuola nelle condizioni del rispetto delle normative antisismiche. Sappiamo benissimo che uno dei presupposti necessari proprio per gli edifici pubblici – specialmente su territorio sismico – è quello di mettere in condizione di rispettare tutta la normativa vigente».

L’avvocato Nicolella prosegue il proprio discorso asserendo che «la scuola media di Panza, che effettivamente versa in uno stato di abbandono, ha bisogno di interventi strutturali necessari per renderla sicura, per renderla rispettosa dei criteri antisismici e sicura per gli studenti che la frequentano. Credo che l’errore di questa amministrazione – evidenzia il professionista – sia quello di pensare che la scuola sia un optional, senza capire che i ragazzi hanno diritto allo studio. Un diritto, quest’ultimo, che deve essere assicurato proprio dalle istituzioni presenti sul territorio. Infatti la tutela della scuola materna, di quella elementare e di quella media è una prerogativa esclusiva degli enti locali, ovvero dei Comuni. Per tale ragione, il Comune di Forio dovrebbe assicurare che i plessi scolastici siano sicuri per gli studenti. Penso che allo stato dell’arte la scuola media di Panza abbia necessità di notevoli interventi, che una volta eseguiti – conclude Nicolella – renderanno effettivamente sicura la struttura». FRA.CAS.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x