CRONACAPRIMO PIANO

No ai roghi, scatta la task force dei Carabinieri Forestale

Entrato in vigore il decreto emesso dalla giunta regionale campana, sanzioni fino a 10.000 euro per i trasgressori

In data odierna entra in vigore il Decreto di Massima Pericolosità emesso dalla Giunta Regionale della Campania, (D.G.R.C. D/D. N°51-2019 disponibile sul sito della Regione Campaniawww.lavoripubblici.regione.campania.it),il quale disciplina il divieto assoluto di bruciare qualsiasi residuo vegetale e/o essenza arborea anche di piccole dimensioni per tutto l’arco temporale della stagione estiva che va dal 15.06.2019 al 30.09.2019.

Tale Decreto prevede l’applicazione delle sanzioni amministrative,che vanno da € 2064/00 ad €10.000 a seconda dei casi, fermo restando la normativa più restrittiva (Art. 423 Bis C.P.), nel caso in cui dovesse verificarsi un incendio boschivo di natura colposa e/o dolosa, quest’ultima infatti prevede l’arresto in flagranza di reato e pene molto severe.

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Casamicciola Terme,in queste ore stanno effettuando controlli mirati volti alla prevenzione e repressione di tale fenomeno su tutto il territorio Isolano e ad oggi già hanno proceduto ad elevare numerose sanzioni amministrative a causa di  tale fenomeno, pertanto si invita la cittadinanza a non effettuare fuochi di pulizia all’interno degli appezzamenti di terreno, in quanto gli stessi potrebbero arrecare danno al patrimonio boschivo/ambientale  e  causare incendi di origine dolosa/colposa.

Infine per il corretto svolgimento relativo all’abbruciamento dei residui vegetali proveniente dai terreni agricoli, si porta a conoscenza della cittadinanza Isolana, che ogni Comune dell’Isola di Ischia, è dotato di Ordinanza Sindacale che disciplina tale attività, pertanto allo scadere dello stato di emergenza tutti potranno procedere a prendere informazioni presso i Comuni di residenza,qualora dovessero effettuare fuochi di pulizia e/o abbruciamento dei residui vegetali.

Annuncio
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close