Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

No al salasso Tari: Forio, dalla Commissione Tributaria “schiaffo” al Comune

ISCHIA – La Commissione Tributaria Regionale di Napoli, una sorta di Corte d’Appello per intenderci, ha depositato una sentenza che rappresenta un vero e proprio schiaffo per il Comune di Forio ed invece un assoluto trionfo per un noto albergatore del Comune del Torrione, che si è visto riconoscere quello che riteneva essere un suo assoluto diritto, sancito adesso anche dall’organo giudicante. L’imprenditore, difeso e rappresentato dal Comune di Forio, aveva proposto ricorso avverso l’avviso di pagamento relativo alla Tari per l’anno 2014, in cui dal “palazzo” gli veniva richiesto il pagamento della somma di 23.521 euro, chiarendo che l’avviso riguardava l’albergo con ristorante e lo stabilimento balneare siti alla via Monterone n. 55. Nell’atto si legge che il ricorrente, per il tramite del suo legale, “contestava la legittimità del predetto avviso emesso dal Comune di Forio, evidenziando la violazione dell’art. 7 dello statuto del contribuente per carenza di motivazione, precisando che la motivazione per relationem sarebbe nulla, non essendo allegate le delibere del consiglio comunale, né la determinazione dirigenziale ivi richiamate al fine di precisare le tariffe applicate. Rappresentava, in ogni caso, la erroneità e sproporzione nella determinazione del tributo, nonché l’omessa applicazione della riduzione pur trattandosi di una attività stagionale. Concludeva per la dichiarazione di nullità dell’avviso di accertamento o, in subordine, per la riduzione del tributo richiesto”.

A questo punto veniva instaurato il contradditorio, con il Comune di Forio che si costituiva in giudizio depositando controdeduzioni su cui insisteva per il rigetto del ricorso, specificando innanzitutto di aver quantificato in modo corretto la tassa in base a criteri oggettivamente predeterminati e conoscibili in quanto pubblici. Dall’altra parte il legale rappresentante dell’albergo presentava memorie illustrative per sostenere la fondatezza delle proprie ragioni. Ma in primo grado, la commissione tributaria provinciale con sentenza del 21 luglio 2015 rigettava il ricorso e condannava la società contribuente al pagamento delle spese di lite, che venivano liquidate in 900 euro.

Da qui si arriva all’appello, notificato come da prassi, e che viene iscritto a ruolo il 7 marzo scorso, qui la società impugnava la sentenza di primo grado dinanzi alla commissione tributaria di Napoli. L’avvocato Carmine Bernardo deduceva “che erroneamente i giudici di primo grado avevano ritenuto corretto l’operato del Comune di Forio, insistendo per la nullità, anche ex art. 3 della legge n. 241/90, dell’avviso di pagamento in quanto pur essendo motivato per relationem, allo stesso non erano allegati gli atti amministrativi ivi richiamati al fine di quantificare il tributo, atti non caratterizzati da pubblicità locale”. Ma non è tutto, sempre Bernardo contestava anche la correttezza della tariffa applicata (di ben cinque volte superiore rispetto a quella utilizzata per le abitazioni) che comportava la richiesta del tributo in misura di gran lunga superiore al costo del servizio offerto, concludendo di fatto con la richiesta di revisione della sentenza ed annullamento dell’avviso di pagamento emesso a carico del suo assistito. Dall’altra parte della barricata il Comune si costituiva in giudizio deducendo che come rilevato dai giudici in prima battuta “l’avviso di pagamento era correttamente motivato, in quanto la tariffa applicata era correttamente motivato, in quanto la tariffa applicata era chiaramente riportata nell’ultimo foglio e che la delibera di determinazione del tributo era un atto pubblico pienamente accessibile presso la segreteria dell’ente. Alla fine, però, il braccio di ferro si è concluso con l’accoglimento del ricorso e la compensazione delle spese del doppio grado di giudizio, al termine della camera di consiglio. A firmare la sentenza il giudice estensore Roberto De Matteis ed il presidente Alfredo Notari.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x