Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Notte “movimentata” al Rizzoli

di Sara Mattera

LACCO- AMENO. Continuano a creare problemi, le dubbie scelte di spending review intraprese dall’Asl Napoli2 Nord.  Ancora una volta, infatti, a subire le conseguenze dello smantellamento del Centro di Salute Mentale di Ischia sono quanti lavorano nel settore e che- è proprio il caso di dirlo-non sanno più ormai che pesci prendere.  Quello che stiamo per raccontarvi è, infatti, un episodio certamente allarmante che dimostra, ancora una volta, quanto sia di dubbia validità la decisione intrapresa da parte dell’Azienda Sanitaria, nei mesi, di trasformare la Sir Isolana in una Comunità-Alloggio. Tutto è cominciato Venerdì, nella tarda notte, quando una paziente, ospitata in una delle tre residenze psichiatriche dell’isola ha accusato un malore. L’operatore sanitario che, in quel momento, era di turno, ha immediatamente avvertito il 118. I soccorsi, giunti sul posto, verificato lo stato di salute della donna, hanno deciso che era necessario trasportare la paziente all’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno per tutte le cure del caso. Ed è proprio a quel punto che sono cominciati i problemi. L’operatore in servizio presso la residenza psichiatrica, infatti, non ha potuto accompagnare la paziente in ospedale, dal momento che la famigerata delibera, firmata dall’Asl Napoli2 Nord, nel Settembre scorso, impedisce agli operatori di allontanarsi, in caso di emergenza per uno dei pazienti, dalla residenza psichiatrica. Difatti, ricordiamo che la trasformazione della Sir in una Comunità-alloggio, implica che vi sia un solo operatore per turno a vigiliare sui pazienti.  E’ chiaro, quindi, che, se uno di questi dovesse sentirsi male, l’operatore è impossibilitato ad allontanarsi dalla struttura, dal momento che non vi è nessun altro che possa vigiliare sugli altri pazienti. Una situazione questa, che, alcune volte, rischia di mettere in difficoltà anche chi lavora in ospedale e, trovandosi di fronte un paziente psichiatrico, potrebbe non riuscire a gestire bene la situazione. Ed è questo quanto è accaduto proprio con la paziente sentitasi male Venerdì notte.

CONTINUA A LEGGERE SU IL GOLFO IN EDICOLA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x