Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

«NU e caso Serrara, trasparente l’operato della Super Eco»

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Oggetto: Richiesta di rettifica ai sensi dell’art. 8 Legge 47/1948 dell’articolo pubblicato alla pagina 3 del quotidiano Il Golfo il 12 gennaio 2019 dal titolo: “FORIO, SERRARA, LA MONNEZZA ED IL DONO DELL’UBIQUITÀ” con sommario: “OMBRE E SOSPETTI SUL SERVIZIO CHE LA SUPER ECO STA SVOLGENDO NEL COMUNE MONTANO DOPO CHE L’ENTE HA DECISO L’ESTROMISSIONE DELLA BALGA PER INADEMPIENZE CONTRATTUALI” a firma Gaetano Ferrandino.

Egregio Direttore, in nome e per conto del sig. Vittorio Lardone, legale rappresentante della Super Eco S.r.l., faccio riferimento all’articolo in oggetto per rappresentare alcune macroscopiche inesattezze. In particolare, senza indugiare sul mellifluo tenore generale dell’articolo e sulle affermazioni lesive dell’immagine della Super Eco – tutelata, ove ritenuto, in altre sedi – devo significare come:

1) non sussistono affatto le insinuate “fatali” anomalie tra la estromissione dalla precedente gara di appalto con l’attuale affidamento diretto del servizio nel comune di Serrara Fontana alla Super Eco S.r.l., atteso che l’avvenuto affidamento al gestore del servizio rifiuti di uno dei comuni limitrofi è motivato dal grave rischio igienico-sanitario; peraltro, risulta che la richiesta di disponibilità ad effettuare il servizio sia stata avanzata anche alle Ischia Ambiente, AMCA e Barano Multiservizi, società le quali, a quanto è dato sapere, non hanno dato alcun riscontro;

2) destituite di fondamento, altresì, sono le ulteriori affermazioni per le quali il servizio nel comune di Serrara Fontana verrebbe “svolto con gli stessi mezzi utilizzati a Forio. Un fatto questo che è assolutamente vietato dalle normative vigenti” nonché i mezzi che raccolgono a Succhivo si fermano poi a “scaricare a Panza”: è pura fantasia che crea gratuiti dubbi e sospetti sulla Super Eco. Al contrario, non credo possa assurgere a rango di colpa l’ampia disponibilità di mezzi: se, poi, la costante presenza e la conseguente visibilità del logo Super Eco genera fastidio a chi è relegato in posizioni da retroguardia, il discorso è diverso

Ads

3) ancora, in tema di pagamento del canone, si legge che “il pagamento di fatto è arrivato con una settimana di anticipo rispetto alla fine del mese”: orbene, sarebbe bastata una piccola verifica per comprendere che la fattura pagata non si riferiva all’intero mese di dicembre. Sibillino e Fuorviante, inoltre, risulta affermare che “l’autografo sia stato apposto non dal segretario comunale Noemi Martino ma dal suo vice Vincenzo Rando” – con ciò insinuando il ricordo di vecchie indagini (il processo è ancora in corso) – atteso che il Rando è Responsabile dell’ufficio finanziario e dell’ufficio ambiente ed HA SEMPRE FIRMATO LUI le determine di pagamento, come è normale che sia! Da ultimo, nell’articolo si fanno continui paragoni tra il trattamento riservato a Super Eco e quello riservato ad altra specifica società, sull’onda lunga del diverso trattamento riservato, nel corso degli ultimi anni, alle due aziende: leggendo quotidianamente Il Golfo si scopre che gli abbandoni di rifiuti ingombranti nei comuni gestiti dalla Super Eco rappresentano un pessimo servizio da parte del gestore, mentre i medesimi abbandoni, nei comuni gestiti da diversa (ma specifica) società, diventano magicamente segno dell’inciviltà dei cittadini. L’adozione di “due pesi e due misure” nel discorrere di vicende identiche sorprende per mancanza di equilibrio e per pregiudizio. Orbene, due sono le candidate alla gestione del servizio nel comune di Lacco Ameno dove è in corso la gara d’appalto: auspico non sussista alterità di fini in un articolo ricco di leggerezze e dal quale emergono ingiustificati e gratuiti sospetti su Super Eco.

Ads

Cordialità

(avv. Carmine Passaro)

RISPONDE GAETANO FERRANDINO – Parto dalla fine della articolata missiva trasmessaci dall’avvocato Carmine Passaro. Che a mio avviso, in quanto legale, farebbe bene ad astenersi dalle valutazioni con cui giornalisticamente vengono commentati determinati fatti di cronaca (noi, tanto per dirne una, non ci permetteremmo mai di discutere sulle capacità di un professionista del foro, tanto per fare un esempio). Il riferimento a quanto dovrà accadere a Lacco Ameno, peraltro, mi sembra un modo decisamente inopportuno di mettere le “mani avanti”. Ma siamo rispettosi dell’altrui opinione sempre, figuriamoci nel caso dell’avvocato Passaro. Per quanto riguarda la fattura saldata alla Super Eco, non sta a me ricordare come la storia racconti di come anche in precedenza la Ego Eco abbia ricevuto corsie preferenziali dal Comune di Forio: caro avvocato, non credo ci sia bisogno di tornare indietro nel tempo per ricordare come l’ente locale abbia spesso girato la faccia dall’altra parte, e quando mi riferisco al mancato pagamento del quinto dello stipendio da parte dell’azienda a banche e finanziarie faccio soltanto un piccolo esempio. L’avvocato spiega che i mezzi utilizzati per il servizio a Serrara Fontana non hanno alcuna promiscuità con quelli di Forio: ne prendiamo atto, riservandoci gli opportuni approfondimenti del caso.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x