ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

“Numeri” a Ischia: stop alla chiusura della ztl al porto nella fascia pomeridiana

ISCHIA. A questo punto ce lo dovete consentire. Non ci stiamo capendo più nulla, non ci stanno (i cittadini automobilisti, che da queste parti si sa sono la quasi totalità) capendo più nulla. Ma forse, più di ogni altra cosa, non ci sta capendo più nulla lui. Parliamo del sindaco d’Ischia, Enzo Ferrandino, che insieme al comandante della polizia municipale Chiara Boccanfuso sembra davvero aver perso la bussola sulle disposizioni da adottare in merito agli orari di apertura e chiusura al traffico veicolare delle zone a traffico limitato sul territorio comunale. Che cambiano continuamente e rischiano di mandare in tilt anche il più attento ed evoluto degli ischitani, costretto a non distrarre mai l’occhio da quello che recita il display attiguo alle telecamere: l’abitudine può essere fatale e costare una sfogliatella da ottanta euro, visto che gli orari cambiano di giorno in giorno. E che, presumibilmente, i continui cambiamenti di orientamento sono frutto di cose che non funzionano ed anche della rabbia dei cittadini.

Ad Ischia Porto si cambia di nuovo, perché evidentemente sul palazzo municipale di via Iasolino devono essersi accorti che qualcosa non ha funzionato. Saranno state le condizioni meteo non ottimali che hanno lasciato in garage molti ciclomotori e rimesso in strada altrettante autovetture, fatto sta negli ultimi giorni sulla Superstrada e nelle strade periferiche si sono fermate code degne del Raccordo Anulare nell’ora di punta. Ed allora nuovo dietro front. Arriva l’ordinanza varata ieri con cui il duo Boccanfuso-Pugliese dispongono che a far data da lunedì prossimo, 14 maggio, i varchi 1 e 2 saranno nuovamente attivi dalle 10.30 alle 13.00. Dunque dal Platano verso Piazza degli Eroi e dal municipio verso il Platano sarà di nuovo possibile circolare nel resto della giornata: di fatto viene abolita la fascia oraria di chiusura dalle 16.30 alle 21 che aveva suscitato l’ira funesta di tanti cittadini. Un provvedimento sulla cui giustezza non vogliamo entrare ma che inevitabilmente mostra come il sindaco e i suoi abbiano poche idee… e confuse: non si capisce, infatti, a che servono iniziative come la navetta Zizì se poi le maglie per la circolazione veicolare si allargano invece che restringersi. Insomma, un controsenso tira l’altro, e forse non è ancora finita.

Per la cronaca, e giusto nell’intento di dare un’ulteriore informazione di servizio ai nostri lettori, ripetiamo anche gli orari di chiusura degli altri varchi: varco 3 dalle 10.30 alle 4; varchi 4, 5 e 6 dalle ore 10.30 alle 13 e dalle 17 alle 2; varchi 7 e 8 dalle ore 11 alle 13 e dalle 17 alle 21 nei giorni feriali e dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 21 dei giorni festivi. E adesso si salvi chi può, ovviamente dandovi l’arrivederci alla prossima puntata. Pardon, ordinanza.

Gaetano Ferrandino

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close