ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Nuova frana a Campagnano, strada chiusa e cittadini sul piede di guerra

di Gennaro Savio

Nel mese di ottobre del 2015 con un dettagliato servizio giornalistico, su sollecitazione dei residenti di via Campagnano denunciammo la pericolosità della strada la quale sembrava poter crollare all’improvviso visto i paurosi dislivelli che si notavano nel selciato. Inoltre i dirigenti del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista guidato da Domenico Savio ne chiesero l’immediata messa in sicurezza attraverso un esposto inviato anche al Prefetto di Napoli. Ebbene, da allora  è trascorso circa un anno e mezzo e l’Amministrazione comunale di Ischia guidata dal sindaco Giosi Ferrandino non ha provveduto ad eseguire i lavori di messa in sicurezza del costone prospiciente che continua a franare. Risultato? Stamattina 20 gennaio 2017 a causa di una nuova frana verificatasi in questi giorni, la strada è stata chiusa al traffico veicolare con tutti gli indescrivibili disagi che questo comporta ai residenti della zona tenuto anche conto che siamo in pieno inverno. “La chiusura di questa strada – ci ha dichiarato una residente – rappresenta un grande problema visto che sono tantissime le famiglie che ci abitano. Il Comune è al corrente di tutto e deve assolutamente fare qualcosa per aiutarci. E non muoversi solo verso maggio giugno quando è periodo di elezioni”. “Noi nel mese di gennaio che piove e fa freddo, come facciamo a portare i nostri figli a scuola?”, si chiede giustamente una mamma che lamenta anche la difficoltà di trovare un posto per parcheggiare la macchina considerato che il parcheggio di Campagnano è sempre pieno. “Vogliamo essere presi in considerazione – gli fa eco un’altra signora – perché non è possibile che nel 2017 dobbiamo farci ancora il problema di come entrare e come uscire dalla nostra strada. E’ assurdo. Poi magari in tempo di elezioni tutti quanti sono accondiscendenti  promettendo questo e quello solo a chiacchiere. Basta”. “Quest’estate – ci ha spiegato un residente – è stata fatta una traccia di quindici centimetri di scavo con una rete metallica sovrapposta a del cemento. Ma questo sicuramente non ha risolto il problema  tanto è vero che oggi la strada è stata nuovamente transennata”. A questo punto, l’Amministrazione comunale di Ischia ha il dovere morale, ancor prima che politico e amministrativo, di intervenire immediatamente e provvedere nel più breve tempo possibile a mettere in sicurezza via Campagnano. Perché è un’indecenza che decine e decine di famiglie debbano patire nuovamente, e in pieno inverno, disagi causati dal mancato intervento della pubblica amministrazione che qui si attende da tre anni a questa parte. Ma non è tutto. Un’altra vergogna sociale che da sempre l’Amministrazione Ferrandino riserva ai residenti di via Campagnano, stradina che offre uno dei panorami più belli al mondo, è l’atavica mancanza di pulizia della strada la quale, d’estate come d’inverno, appare come un vero e proprio immondezzaio a cielo aperto tra erbacce che non vengono rimosse e immondizie che non vengono spazzate: assurdo!

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close