Statistiche
CRONACA

Nuovi spazi per il Liceo, l’appello diventa una petizione

L’iniziativa punta a ottenere nuove aule, laboratori e una biblioteca al Centro Polifunzionale di Ischia

C’è fame di spazio a scuola. Nonostante la pandemia e i tanti disagi conseguenti, al Liceo di Ischia si pensa comunque all’immediato futuro, e i rappresentanti d’istituto chiedono l’attivazione di nuovi spazi dove poter svolgere la didattica e le varie attività formative connesse. È stata quindi redatta una richiesta alle autorità competenti, che tutti i cittadini possono sottoscrivere, avente ad oggetto proprio l’ acquisizione di nuovi e congrui spazi per il Liceo Statale “Ischia”. La questione, a dire il vero, è nota oltre che annosa: l’obiettivo è quello di ospitare tutte le classi e tutte le attività didattiche negli spazi del Centro Polifunzionale di via Morgioni. «La Scuola è il patrimonio di una intera comunità – dichiara Daniela Scotti, rappresentante d’istituto – e come tale va difesa, sorretta e supportata a crescere e a migliorare. È giunto il momento di esprimere fattivamente la grande sinergia tra scuola e famiglia che consentirà al nostro Liceo di ottenere gli spazi necessari ed idonei».

Città Metropolitana

La petizione, diretta al primo cittadino del Comune di Ischia, Enzo Ferrandino, al sindaco della Città Metropolitana di Napoli Luigi De Magistris e al consigliere delegato all’Edilizia Scolastica Domenico Marrazzo, è accompagnata da una nota in cui si legge che il Comitato Studentesco del Liceo Statale Ischia «in considerazione dell’ampliamento dell’offerta formativa, l’attivazione di nuovi indirizzi e in ottemperanza delle disposizioni di sicurezza e prevenzione» chiede alle autorità citate «con somma urgenza l’attivazione delle procedure di acquisizione di nuovi spazi per questo liceo da destinare ad uso didattico e culturale, ritenendo oramai maturi e quanto mai necessari i tempi di tale acquisizione. In questi anni, in più occasioni sono stati raccolti pareri unanimi e favorevoli sia dal Comune di Ischia che dalla Città Metropolitana, tanto che è noto che presso il complesso denominato “Polifunzionale” sito in via delle Ginestre ad Ischia sarebbero disponibili nuovi ed idonei spazi che consentirebbero una opportuna e risolutiva collocazione dell’intera comunità scolastica». Nella missiva viene inoltre precisato che «per poter realizzare quanto finora richiesto sarebbero necessari gli ulteriori seguenti spazi: 21 aule didattiche, 4 laboratori in aggiunta a quelli di proprietà del Comune di Ischia ancora in comodato d’uso gratuito a questo liceo ( 6 aule didattiche + 2 laboratori )».

De Magistris

I promotori dell’iniziativa hanno anche altri obiettivi, in quanto, come scrivono, «sarebbe, altresì, auspicabile riuscire a reperire anche spazi da destinare a biblioteca , aperta al pubblico e al territorio, per i circa 10.000 volumi, alcuni appartenenti al fondo storico, che attualmente sono dislocati in armadi posti sulle pareti dei vari piani della sede di Via delle Ginestre e non concentrati in apposite aule-lettura che ne permetterebbero sicuramente una migliore fruizione». La missiva si conclude confidando nella sensibilità delle autorità coinvolte, «affinché tale richiesta possa trovare positivo riscontro, soprattutto in un momento come quello attuale in cui le esigenze di spazi nel mondo scolastico devono rappresentare priorità assoluta, per consentirne l’idonea ripresa delle attività didattiche in presenza e in sicurezza».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x