Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Nuovi vigili, Barano “pesca” a Lacco Ameno

La giunta guidata dal sindaco Gaudioso ha varato la delibera per attingere dalla graduatoria del concorso lacchese tre unità per la polizia municipali da assumere a tempo pieno e determinato

Il Comune di Barano attinge alle liste di concorso di Lacco Ameno. La giunta municipale guidata dal sindaco Gaudioso ha approvato la delibera con cui si procede ad approvare la convenzione col comune del Fungo allo scopo di assumere tre vigili urbani i cui nominativi appaiono nelle graduatorie concorsuali già approvate. L’esecutivo baranese, in base al piano triennale del fabbisogno del personale 2021-2023 adottato con Delibera di G. C. n. 16 del 4 febbraio 2021, ha previsto di assumere per l’anno in corso le tre unità di agenti di Polizia Municipale a tempo pieno e determinato per massimo dieci mesi ciascuno. L’utilizzo di graduatorie di altri enti è motivato dalle tempistiche da completare nella procedura ancora in corso per l’assunzione di cinque agenti di polizia municipale a tempo interminato. Il Comune di Lacco Ameno, aveva comunicato la propria disponibilità affinché il Comune di Barano attinga alla graduatoria relativa al concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di Istruttore di Vigilanza – Categoria C – Posizione economica C1, approvata con Determinazione del Responsabile del Servizio di Polizia Municipale n. 93 del 21 dicembre 2018.

Fra l’altro i primi tre candidati in posizione utile per l’assunzione, contattati per le vie brevi, hanno manifestato la propria disponibilità: si tratta dei signori Giuseppe Galano, Francesco Monti e Alessandro Pascale. Dunque si attingerà, alla graduatoria in questione, per un periodo di due mesi decorrenti dalla sottoscrizione della relativa convenzione, con riserva, da parte del Comune di Barano d’Ischia, di attingere per ulteriori mesi fino ad un massimo di 10, come da piano del fabbisogno, previa adozione di apposita determinazione. Contemporaneamente, la giunta ha deciso di disciplinare il rapporto con il Comune di Lacco Ameno con apposita Convenzione approvata nella stessa delibera, dando atto che il rapporto di lavoro decorrerà dalla data di sottoscrizione del relativo contratto. Toccherà al sindaco la sottoscrizione della Convenzione con l’ente di Piazza Santa Restituta ed al Responsabile del Settore II l’adozione degli atti consequenziali, compresa la stipula del contratto di lavoro. La decisione trova fondamento nel parere della Sezione regionale della Corte dei Conti Umbria (delibera n. 124/2013) in cui si stabilisce che l’accordo per l’utilizzo delle graduatorie di pubblici concorsi approvate da altre amministrazioni può avvenire anche successivamente all’approvazione della graduatoria stessa, in quanto lo scopo della norma non consente interpretazioni restrittive tali da ancorare il “previo accordo” ad una data anteriore all’approvazione della graduatoria o addirittura all’indizione della procedura concorsuale.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button