POLITICAPRIMO PIANO

Nuovo “siluro” sulla monnezza lacchese

Dopo una ditta, anche i consiglieri di minoranza trasmettono un esposto-denuncia ad ANAC, Procura della Repubblica e Corte dei Conti segnalando le presunte irregolarità, le anomalie e le zone d’ombra sulla gara per l’affidamento settennale del servizio di igiene urbana

Non c’è pace sulla gara per l’affidamento del servizio di Nettezza Urbana nel Comune di Lacco Ameno. Non bastava l’esposto presentato da una ditta che lamentava una serie di irregolarità ed anomalie e si era rivolta all’ANAC, adesso si apprende che anche la componente politica di minoranza all’ombra del Fungo ha bussato alla porta dell’Autorità Nazionale Anticorruzione. Non solo, una dettagliata denuncia è stata indirizzata anche alla Corte dei Conti ed alla Procura della Repubblica di Napoli ed è firmata da Domenico De Siano, Aniello Silvio, Antonio Di Meglio e William Vespoli.

Tutto nasce partendo dalla determina del responsabile dei Lavori Pubblici, datata 23 giugno con cui si bandiva la gara d’appalto da svolgersi in modalità interamente telematica e da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’affidamento dei “servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e raccolta differenziata con il sistema del porta a porta, spazzamento e diserbo delle aree pubbliche, pulizia degli arenili non in concessione, pulizia di griglie e pozzetti stradali e rifiuti cimiteriali e raccolti dei rifiuti presso l’approdo turistico in concessione del territorio comunale”. Il tutto, come si ricorderà, per una durata settennale ed un importo previsto a base d’asta di 8.653.139,24.

Domenico De Siano, Aniello Silvio, Antonio Di Meglio e William Vespoli sottolineano come siano stati messi una serie di paletti atti a fare in modo che il numero di partecipanti potesse essere oltremodo ristretto, citando tutto in maniera analitica

Il consigliere comunale Aniello Silvio

Poi i firmatari dell’esposto iniziano ad esprimere le loro “perplessità” partendo da un punto fermo che viene esplicato come segue: “La lex specialis della procedura è tuttavia caratterizzata dalla presenza di evidenti vizi di legittimità, giacché l’amministrazione committente in violazione del principio del ‘favor partecipationis’ secondo cui l’interesse pubblico è soddisfatto dall’avvenuta presentazione di un numero adeguato di offerte che garantiscono la selezione dell’impresa migliore al prezzo più conveniente, ha cercato di limitare indebitamente il numero degli operatori facultati a presentare domanda di partecipazione all’offerta”. Insomma, De Siano, Silvio, Di Meglio e Vespoli sottolineano come siano stati messi una serie di paletti atti a fare in modo che il numero di partecipanti potesse essere oltremodo ristretto e li citano pure. Sinteticamente, si chiedeva tra i requisiti l’aver svolto un determinato numero di servizi di igiene urbana per 12 mesi ininterrotti in determinati territori, averlo fatto senza alcun tipo di provvedimenti sanzionatori, aver svolto anche pulizia di fognature e non aver ottenuto alcun tipo di revoca. E, osservano i quattro consiglieri di minoranza, “queste previsioni limitative appaiono palesemente illegittime in relazione ad una pluralità di profili di indagine”.

Tra le tante accuse quella di aver finito “per attribuire alla commissione esaminatrice una discrezionalità assoluta nell’assegnazione dei punteggi (da soli utili ad ottenere l’aggiudicazione) in funzione dell’eventuale (possibile) finalità deviata, dimostrativa dallo sviamento, di meglio considerare soltanto talune offerte”

Ads

Tra l’altro scendono nel dettaglio e scrivono: “La disposizione contenuta nell’art. 1.12.4 del disciplinare di gara in violazione del Bando tipo ha previsto, quale requisito di idoneità tecnica, che le ditte debbano aver espletato nel triennio precedente (2019, 2020, 2021) almeno due servizi di pulizia e spazzamento delle strade della durata di 12 mesi, analoghi a quello oggetto dell’affidamento a favore di un’amministrazione comunale. Nessuna specificazione delle ragioni per le quali si è ritenuto di aggravare le modalità di partecipazione alla gara, quanto agli anni ed al numero dei servizi espletati, è contenuta nelle disposizioni della lex specialis della gara. Deve osservarsi inoltre che è ulteriormente illegittima la previsione del Bando secondo cui i servizi di pulizia e spazzamento devono essere stati espletati esclusivamente a vantaggio di una amministrazione comunale e non invece nell’interesse di altri enti pubblici e/o di un privato”. E non è tutto, i denuncianti rimarcano come mai non si capisca perché sia stato richiesto nel bando un fatturato minimo nell’ultimo triennio, così come si specifica pure che “sono del pari illegittime le disposizioni che hanno previsto l’obbligo di esibizione di idonee referenze provenienti da due istituti bancari. Ancora si punta il dito sull’illegittimità dell’accorpamento di servizi disomogenei come quelli di igiene urbana e cimiteriale e sul fatto che nell’attribuzione dei punteggi alle ditte partecipanti siano stati palesemente e clamorosamente ignorati una serie di requisiti tra cui la qualità, il pregio tecnico, le caratteristiche estetiche e funzionali, le caratteristiche ambientali e il contenimento dei consumi energetici e delle risorse ambientali dell’opera, il possesso di un marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea (Ecolabel UE), il costo di utilizzazione e manutenzione dell’intero ciclo di vita dell’opera, la compensazione delle emissioni di gas a effetto serra associate alle attività dell’azienda calcolate secondo i metodi stabilite in merito alla raccomandazione UE, la redditività e infine l’assistenza tecnica. Da qui una convinzione dei consiglieri di minoranza che scrivono: “Si è in tale maniera finito per attribuire alla commissione esaminatrice una discrezionalità assoluta nell’assegnazione dei punteggi (da soli utili ad ottenere l’aggiudicazione) in funzione dell’eventuale (possibile) finalità deviata, dimostrativa dallo sviamento, di meglio considerare soltanto talune offerte”.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex