CRONACA

Odissea metano, bus costretti a saltare capolinea a Fiaiano

A Barano continuano i lavori per la realizzazione della rete, quelli in via Garibaldi procureranno un impedimento ai mezzi del trasporto pubblico su gomma

Continuano i lavori della metanizzazione a Barano, così veloci che è difficile stare dietro agli aggiornamenti delle strade aperte e chiuse dell’isola. Ai lavori già avviati in via Regina Elena, che dovrebbero concludersi entro la fine dell’inverno, si aggiunge adesso lo sviluppo dei lavori a Fiaiano per la cui delicatezza si è fatto obbligo di istituire l’installazione dei semafori, in modo da consentire agli operai della Cpl di continuare i lavori e al tempo stesso di non bloccare l’arteria. A partire da oggi, dalle 07.30 alle 18.30 accertato che in via G. Garibaldi è necessario operare con i lavori, verrà installato un semaforo e istituito il doppio senso di marcia.

Tenuto conto che tra il Bar Nik e via N. dei Conti, sussistono problemi di viabilità, connessi all’apertura del cantiere sulla sede stradale e considerato che la parziale chiusura della strada al traffico veicolare, ovvero il senso unico alternato di marcia, regolato da lanterne semaforiche, consente un più agevole intervento e la riduzione dei tempi per la realizzazione dell’opera, è istituito il senso unico alternato di marcia in via G. Garibaldi, con inizio dal Bar Nik e fino ad incrocio con via N. dei Conti, da martedì 28 gennaio 2020, fino a nuova disposizione, dalle ore 07:30 alle ore 18:30.

COME CAMBIA IL PERCORSO DELLA LINEA 6 DELL’EAV – Il Bus di linea, n. 6 dell’EAVBus srl, anticiperà l’ultima fermata in Piazza Fiaiano, altezza Bar Nik. Niente capolinea in prossimità della pineta quindi, almeno fino a quando i lavoratori non termineranno le delicate operazioni che porteranno il metano anche nella frazione di Fiaiano.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button