Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Omaggio a Totò: “Ischia mia” rivive con il parlamentare Becattini

L’immortale Totò rivive, a cinquant’anni dalla sua scomparsa, attraverso le sue mille, geniali interpretazioni. Un patrimonio di assoluto spessore che esalta il Mito di un attore unico e versatile, che declinò il suo genio anche attraverso alcune canzoni. Una di queste, “Ischia Mia”, torna attuale grazie all’intuizione dell’onorevole Lorenzo Becattini, parlamentare del Partito Democratico, da sempre affezionato all’Isola Verde. “Con grande piacere – racconta Becattini – ho prodotto questa canzone scritta da Totò e dedicata a un’isola che amo. Anni fa trovai il testo su una rivista, proprio durante un viaggio in nave da Ischia Porto a Napoli. A quel tempo però non si trovava la melodia, che non era presente neanche su YouTube.

Il musicista toscano Fabio Fabbri, autore ed esecutore del nuovo arrangiamento, riuscì ad entrare in contatto con un suo collega molto noto nell’isola, Rosario Scotto Pagliara, venuto a mancare da poco. Rosario fornì tutti gli elementi per una nuova versione, cantata da Gianfranco Narracci. Un omaggio a Ischia e al grande Totò a 50 anni dalla morte”. La nuova versione, più lenta e modera rispetto a quella originale, è dunque un vero e proprio atto d’amore per l’arte di Totò, che confluirà in un disco, per il quale non è prevista la commercializzazione, inciso a Montelupo Fiorentino.

L’iniziativa sarà presentata all’Albergo della Regina Isabella di Lacco Ameno il prossimo 26 giugno alle ore 18.00 alla presenza del produttore, on. Lorenzo Becattini, dell’onorevole Marco Di Lello, di Franco Iacono (già europarlamentare), del musicista e arrangiatore Fabio Fabbri e del cantante Gianfranco Narracci. Modera il giornalista Pasquale Raicaldo, l’ingresso è libero. “Si tratta di un evento di spessore del quale siamo molto orgogliosi, anche perché riprende, nel cinquantenario della sua scomparsa, il filo conduttore tra il grandissimo Antonio de Curtis, in arte Totò, e la nostra isola d’Ischia”, spiega Cecilia Prota, assessore alla Cultura del Comune di Lacco Ameno, che farà gli onori di casa. “Ringraziamo l’onorevole Becattini per la sua iniziativa e per il riarrangiamento di ‘Ischia mia’, un pezzo che, negli anni Cinquanta, tradusse in versi l’amore di Totò per Ischia”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x