CRONACA

Omissione di soccorso, denunciato giovane foriano

Un 24enne domenica mattina ha investito un ciclista procurandogli lesioni guaribili in 15 giorni, poi si è dato alla fuga: ma un passante ha annotato il numero di targa fornendolo ai carabinieri

Si è macchiato di un reato da sempre ritenuto spregevole, ma non aveva alcuna possibilità di farla franca. Perché l’attività investigativa delle forze dell’ordine, invero, non ha richiesto nemmeno grandi sforzi dal momento che l’autore del gesto che stiamo per raccontarvi era stato chiaramente identificato (o meglio, il veicolo che conduceva) e dunque non poteva non finire nella rete. I fatti in questione si sono verificati alle prime luci dell’alba di domenica mattina. Un giovane si trovava alla guida di una Vespa quando per cause non ancora chiare ha investito, lungo la Litoranea di Lacco Ameno, il conducente di una bici elettrica. Ques’ultimo è caduto rovinosamente sul manto stradale, procurandosi diverse escoriazioni. L’investitore, però, non si è fermato per prestare soccorso al malcapitato ma si è incredibilmente allontanato al punto tale che i primi soccorsi alla vittima del sinistro sono stati prestati da un passante, che non soltanto ha avuto la prontezza di contattare il 118 e i carabinieri ma anche quello di annotare il numero di targa del mezzo a due ruote che ha proseguito tranquillamente la sua corsa.

Giunti sul posto i medici hanno trasportato il ciclista al vicino ospedale Rizzoli di Lacco Ameno dove sono state curate le lesioni, guidati guaribili in quindici giorni. I rilievi, invece, venivano compiuti sul posto dai militari del Nucleo Operativo Radiomobile, coordinati dal luogotenente Sergio De Luca, prima di assumere l’informazione decisiva dal privato cittadino. Con il numero di targa, ovviamente, è stato un gioco da ragazzi per i carabinieri identificare il responsabile dell’investimento. Si tratta di un 24enne di Forio che ovviamente è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria con l’accusa di omissione di soccorso.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close