Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

On Air: Film in onda questa settimana Dogtooth di Yorgos Lanthimos, capolavoro del cinema greco

di Teodosio Di Genio

Un ricco dirigente d’azienda vive con la moglie e i tre figli in una spaziosa villa con piscina e giardino. Sospinti da un delirio iperprotettivo, i genitori decidono di far crescere i ragazzi completamente disinformati e distaccati dal mondo, frenando con ogni mezzo il loro desiderio di conoscere l’esistenza al di fuori della staccionata. Ogni giorno vengono indottrinati da un mangianastri che spiega loro il significato di alcuni termini “esterni” contravvenendo al senso comune: la parola “mare”, la parola “autostrada”, la parola “aereo”, diventano così cose che possono trovare nella loro microrealtà (il mare è una poltrona, l’autostrada è il vento, e così via). Nonostante non siano più dei bambini, continuano a vivere fidandosi ciecamente del padre, che cerca di distrarli e di intrattenerli facendoli sfidare tra di loro (soprattutto in gare di apnea), incrementando la loro frustrazione e competizione.

Privati di una coscienza autonoma, è stato raccontato loro che potranno uscire di casa soltanto una volta diventati grandi, e tra le tante menzogne il padre ha detto che un uomo diventa adulto solo quando inizia a perdere i canini. Film meravigliosamente diretto dal cineasta ellenico Yorgos Lanthimos, uscito nel 2009 e recentemente riproposto anche nelle sale italiane, Dogtooth (o anche Kynodontas) è una vera e propria tragedia greca. Allegorico disegno sulla estraniazione dell’individuo da parte di una società volta al controllo, la pellicola tocca tematiche prettamente filosofiche: la libertà, la democrazia, ma soprattutto la solitudine, l’incomunicabilità, la paura e la vendetta (spesso autolesionistica). Il regista non manca di inserire, tra le righe, la sua idea di cinema come forza sovversiva: saranno infatti alcune videocassette di film famosi (Flashdance, Lo Squalo e Rocky) a spronare una dei ragazzi a voler scoprire il mondo fuori, strappando il cielo di carta e aprendo un buco che farà rivedere la luce. Della durata di 93 minuti, sceneggiato da Efthymis Filippou, Dogtooth sarà trasmesso domenica 9 maggio, alle ore 19,40, su Sky Cinema Due.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x