CRONACAPRIMO PIANO

Ordinanza sui fanghi, via libera al ripascimento

Pubblicato il dispositivo firmato dal commissario Legnini: AMCA e SMA confermati soggetti attuatori, spazio anche al riutilizzo del materiale venuto giù con la frana del 26 novembre

E’ stata pubblicata – a firma del commissario per l’Emergenza, Giovanni Legnini – l’ordinanza per meglio disciplinare l’attività di smaltimento dei detriti e dei fanghi causati dalla frana del 26 novembre scorso, che ha seminato distruzione e morte a Casamicciola. La firma al provvedimento era arrivata già nella tarda serata di martedì ma la pubblicazione sul sito commissariale e la pubblicizzazione della stessa è avvenuta soltanto ieri mattina. L’ordinanza è abbastanza articolata anche sei di fatto contiene nozioni in gran parte già note agli addetti ai lavori e all’opinione pubblica. Saranno due, e non più uno, i soggetti attuatori impegnati nella realizzazione degli interventi: Amca e Sma Campania, entrambe società pubbliche in house, rispettivamente del Comune di Casamicciola e della Regione Campania. Tutte le attività, si legge nel provvedimento, “dovranno attenersi ai principi della difesa dell’ambiente, del riuso dei materiali, dell’economicità e della tutela della concorrenza”. Fra gli obiettivi del piano, inoltre, la destinazione del materiale riutilizzabile per il ripascimento delle coste e per le attività legate alla messa in sicurezza del territorio e all’edilizia. “Viene quindi affermato il principio della circolarità nella gestione dei fanghi e dei detriti – ha spiegato il Commissario Legnini – dando priorità al riuso sull’isola e limitando il trasporto e lo smaltimento a discarica solo delle parti classificate come rifiuto. Ora attendiamo i piani e i cronoprogrammi da parte delle due società pubbliche nominate soggetti gestori e sulla base di essi saranno meglio definite modalità e tempi della rimozione e dello smaltimento dei fanghi”.

Il Commissario Delegato svolgerà un’azione di costante monitoraggio e controllo sull’attuazione dei piani, al fine di garantire la massima trasparenza e conoscibilità delle azioni attuate. Tutti i dati relativi all’avanzamento delle attività saranno pubblicati e resi disponibili per i cittadini

In particolare, l’Amca, entro e non oltre la giornata odierna, dovrà presentare al Commissario un piano operativo che prevederà alcune specifiche attività, dall’allestimento delle aree di stoccaggio provvisorio alla rimozione e al trasporto dei detriti e dei fanghi presso le dette aree, oltre al trasporto in discarica del solo materiale classificato come rifiuto, raccolto nelle zone urbanizzate. Inoltre, la società municipalizzata del Comune di Casamicciola provvederà alla custodia dei siti di stoccaggio provvisorio, ai fini della loro corretta tenuta. Nelle more della definizione del piano e del cronoprogramma la società dovrà comunque proseguire le attività che ha già in corso nelle aree urbanizzate di Casamicciola. Nel frattempo, continuerà fino al 7 gennaio l’intervento dei Vigili del Fuoco sulle aree urbanizzate per rimuovere e pulire tutti gli spazi e le aree che portano agli istituti scolastici. La SMA Campania S.p.A. sarà, invece, il soggetto attuatore di tutte le attività relative alla gestione circolare dei materiali, favorendo il massimo riutilizzo degli stessi – ad esempio – per le attività di ripascimento, la realizzazione di eventuali vasche di colmata o per le opere di messa in sicurezza del territorio. La società installerà anche un impianto di vagliatura mobile. SMA trasmetterà al Commissario, in tempi urgenti, un piano operativo degli interventi, articolato in più fasi a partire da quelle più importanti ed improcrastinabili. La società avvierà da subito le attività di organizzazione del servizio di rimozione dei materiali a monte delle aree urbanizzate.

Il Commissario Delegato svolgerà un’azione di costante monitoraggio e controllo sull’attuazione dei piani, al fine di garantire la massima trasparenza e conoscibilità delle azioni attuate. Tutti i dati relativi all’avanzamento delle attività saranno pubblicati e resi disponibili per i cittadini. Martedì, il Commissario Giovanni Legnini ha incontrato tutti i Comitati dei cittadini e le associazioni dei cittadini dei Comuni coinvolti nell’emergenza, per fare il punto sulle attività svolte e sui prossimi passi da effettuare per garantire il ritorno alla normalità di una popolazione che sta vivendo una situazione di fortissimo disagio per effetto degli eventi drammatici legati alla frana. Due distinti incontri si sono svolti dapprima presso l’Hotel Stella Maris e successivamente presso l’ex ristorante Monfalcone in Corso Luigi Manzi.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex