Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Ottorino pronto a “salire a bordo”: «Aderisco all’appello del sindaco»

Il presidente del consiglio comunale lo rende noto con un comunicato ufficiale dopo che Enzo Ferrandino, nella sua intervista a Il Golfo aveva dichiarato di non avere “preclusioni verso nessuno”. Ma il geometra e Maurizio De Luise resteranno fuori dalla maggioranza

Forse Enzo Ferrandino ha voluto tenersi abbottonato e abbandonarsi ad una considerazione di stampo chiaramente diplomatico. Ma il presidente del consiglio comunale di Ischia, Ottorino Mattera, non si è fatto pregare ed ha colto la palla al balzo per infilarsi in un “varco” lasciato aperto dal primo cittadino nell’intervista da quest’ultimo rilasciata a Il Golfo e pubblicata nell’edizione di ieri del nostro giornale. E così il geometra prova a salire su quella che abbiamo ribattezzato l’arca di Noè, o meglio di Enzo, dando la propria adesione al nuovo progetto politico.

Ma la realtà, a meno di clamorosi colpi di scena che allo stato appaiono fantascientifici, è che in questo allargamento della maggioranza non c’è spazio per Ottorino Mattera così come per Maurizio De Luise. Perché l’operazione partorita dai piani alti (leggi Barano) serve a tenere fuori dai giochi l’eurodeputato Giosi Ferrandino e allora qualche testa deve pur cadere. Per la verità sembra che Gianluca Trani, nell’aprire il fronte di trattativa col sindaco, abbia provato a inserire l’intero “pacchetto” del gruppo consiliare “Per Ischia” trovando però un vero e proprio muro. E non di gomma, ma di cemento armato, invalicabile come lo fu a suo tempo quello di Berlino. E allora all’ex candidato sindaco non è rimasto altro da fare che arrendersi a rassegnarsi a tirarsi dietro soltanto Giustina Mattera e Ciro Cenatiempo.

Nella nota Mattera annuncia “di aderire all’appello del Sindaco Ferrandino” e “si associa all’accorato appello del Sindaco, invitando tutte le forze politiche a dare la propria disponibilità ed esperienza per intraprendere un percorso di fine legislatura quanto più costruttivo possibile sul modello di quello adottato a dal governo nazionale”

Ma ritorniamo alla nostra intervista con Enzo Ferrandino, divenuta “assist” per l’uscita di Mattera. Al sindaco chiedevamo se ci fosse una precisa strategia dietro il mancato ingresso in maggioranza di Ottorino e Maurizio De Luise e lui rispondeva testualmente: «Noi abbiamo aperto una fase e un momento di confronto con tutte le forze politiche che si reputano responsabili. La porta non è rimasta chiusa per nessuno né lo sarà. Immagino ci sarà chi vorrà entrare varcando l’uscio e chi invece preferirà farne a meno». E quando abbiamo incalzato chiedendo se non ci fossero preclusioni nei confronti di alcun soggetto il primo cittadino ribadiva: «Assolutamente no, non chiudiamo le porte in faccia a nessuno: così ci hanno insegnato a fare politica da ragazzi, e continuiamo su questa linea». Dinanzi a queste dichiarazioni, e vista anche l’aria tutt’altro che propizia, ecco che Ottorino Mattera ha deciso di uscire allo scoperto con una nota stampa ufficiale che certo spariglia non poco.

Ecco cosa scrive il presidente del civico consesso: “Il sottoscritto Ottorino Mattera, Presidente del Consiglio Comunale di Ischia, nel prendere atto appello pubblico del Sindaco Vincenzo Ferrandino che ha inteso ‘aprire un momento di confronto con tutte le forze politiche che si reputano responsabili” dichiarando “…che la porta non è rimasta chiusa per nessuno né lo sarà…’, ritenuto che la crisi economica e turistica che ha colpito il paese a seguito della pandemia covid-2019, richiede da parte di tutti uno sforzo costruttivo, ed un coinvolgimento organico delle forze politiche presenti in Consiglio Comunale, dopo attenta e responsabile valutazione ha deciso di aderire all’appello del Sindaco Ferrandino e nel dichiararsi organico all’amministrazione rispetto a tutte le iniziative tese a superare l’emergenza e tese al buon governo del Paese, si associa all’accorato appello del Sindaco, invitando tutte le forze politiche, dentro e fuori il Consiglio Comunale, a dare la propria disponibilità ed esperienza per intraprendere un percorso di fine legislatura quanto più collaborativo e costruttivo possibile sul modello di quello adottato a dal governo nazionale”.

Ads

Non esistono margini per ricomporre la frattura: Gianluca Trani, nell’aprire il fronte di trattativa col sindaco, aveva provato a inserire l’intero “pacchetto” del gruppo consiliare “Per Ischia” trovando però un E allora non gli è rimasto altro da fare che arrendersi a rassegnarsi a tirarsi dentro soltanto Giustina Mattera e Ciro Cenatiempo

Ads

Insomma, Ottorino Mattera coglie la palla al balzo e – certamente rifacendosi a quanto esplicato da Enzo Ferrandino – si invita a pranzo per accomodarsi a tavola. Ma è chiaro che il suo appello sarà verosimilmente destinato a rimanere nel vuoto. Troppo facile immaginare che quelle parole contenute nell’intervista fossero di circostanza, lo ripetiamo, visto quello che è il “disegno” che ha ispirato l’ennesimo cambio (in questo caso allargamento) dell’attuale maggioranza di governo del Comune di Ischia. E’ vero, ormai siamo abituati a tutto e a non escludere nulla, ma è chiaro che ci sarebbe davvero da meravigliarsi se su quell’arca, alla fine, salissero davvero tutti. L’impressione è che abbia mollato gli ormeggi, lasciando inesorabilmente qualcuno a terra.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x