Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Panza, il giallo della scuola media

FORIO – Continua la telenovela infinita delle scuole medie di Panza. L’ultima notizia parla della vicissitudine patita da dieci mamme che si sono ritrovate all’improvviso con la richiesta di iscrizione cancellata. Il motivo? Secondo quanto si apprende, i genitori avevano richiesto per i propri figli l’insegnamento della lingua spagnola o francese ma non essendo stato raggiunto il numero minimo. Un intoppo che dal punto di vista tecnico ci potrebbe anche stare ma la logica avrebbe voluto come epilogo che i loro figli avrebbero dovuto ritrovarsi iscritti nello stesso istituto ma in una classe dove si insegna il tedesco. Ed invece questo, clamorosamente, non è accaduto. E adesso? Ovviamente le mamme sono sul sentiero di guerra e minacciano di denunciare l’accaduto alle autorità competenti con il dichiarato intento di far valere i propri diritti. Andando a spulciare in maniera abbastanza repentina il regolamento per verificare cosa dire in materia, pare che effettivamente la richiesta di iscrizione comunque non poteva essere cancellata. Il sospetto delle “vittime” di questo nuovo caso scolastico è che l’escamotage sarebbe stato messo in atto per perpetrare un ultimo tentativo di convincere le mamme ad iscrivere i propri ragazzi e Forio e non a Panza: sarà che siamo davanti solo ad un “cattivo pensiero”, fatto sta che c’è tensione e malumore. E naturalmente, da parte nostra, non possiamo che augurarci che davvero non ci sia nulla di vero nel predetto “sospetto”, perché altrimenti si ravviserebbe un utilizzo dell’istituzione scolastica assolutamente iniquo ed arbitrario, con una gestione decisamente personalistica che non sta né in cielo né in terra, che non può essere tollerata ed anzi andrebbe in tal caso fortemente stigmatizzata e combattuta.

E così proprio in questi minuti i genitori stanno redigendo un documento che sarà protocollato nella mattinata di oggi presso le opportune sedi per confermare e ribadire la loro volontà di iscrizione presso la scuola di Panza. Rispettando le regole e senza sotterfugi alcuni, punto e basta. L’iscrizione è legittima e valida a tutti gli effetti, se il problema si risolverà allora vuol dire che è stato commesso un mero errore materiale (o che è stata messa la classica pezza a colori per evitare che il caso “scoppiasse” in tutta la sua virulenza), altrimenti davvero sarà il caso che si chieda giustizia. E che si scriva finalmente la parola fine ad eventuali “mezzucci sottobanco” che francamente con la scuola, che dovrebbe educare ed insegnare (ben altro) non c’entrano proprio niente.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x