ARCHIVIO 5POLITICA

Paolino Buono: un 2015 positivo per Barano

di Sara Mattera

Lo aveva promosso lo scorso anno, il sindaco di Barano, Paolino Buono che il 2015 sarebbe stato per il Comune, un anno all’insegna della realizzazione di opere pubbliche. E così è stato. Nel febbraio scorso si è cominciato con  l’ok da parte della Regione Campania, per l’installazione delle Case dell’Acqua a Fiaiano e nel Centro di Barano. Sempre nello stesso periodo si è avviata anche l’imponente opera di completamento della rete fognaria e del relativo impianto di depurazione. Per poi arrivare, nei mesi scorsi, all’avvio dei lavori di ristrutturazione e riqualificazione nelle scuole di tutto il territorio baranese, per le quali il Comune ha ottenuto un finanziamento pari a 600 mila euro dalla Regione Campania, nell’ambito dei fondi europei PON FERS 2007/2013. Escludendo, quindi,  la  brutta vicenda giudiziaria che ha colpito il territorio baranese lo scorso ottobre e che ha visto diversi soggetti accusati di peculato, concussione, corruzione, abuso d’ufficio e truffa ai danni del Comune,  quello del 2015 è stato, tutto sommato, un anno positivo per Barano.  Di questo sembra essere sicuro anche il sindaco, Paolino Buono, che ci ha fatto un bilancio complessivo di questo 2015, anticipandoci, anche, dei prossimi progetti che affronterà l’amministrazione comunale in vista del nuovo anno alle porte.

Il 2015 sta per volgere alla sua conclusione. Come ‘è stato a suo parere quest’anno per il Comune di Barano?

«Aldilà delle cronache non sempre positive, questo 2015 è stato un anno per il quale non ci possiamo lamentare. Abbiamo registrato un aumento delle presenze nel settore turistico e dal punto di vista territoriale, riteniamo che non ci siano state grandi criticità. Diciamo che se escludiamo la famosa vicenda giudiziaria che è stata all’onore delle cronache e se escludiamo anche la tragica morte di Giuseppe Iallonardo  all’Olmitello non ci possiamo lamentare e siamo soddisfatti di come siano andate le cose nei principali settori vitali dell’amministrazione pubblica del territorio di Barano».

E per quanto riguarda  i bilanci?

«Dal punto di vista finanziario, il Comune di Barano è un comune che non ha mai avuto grossi problemi e anche quest’anno non abbiamo avuto preoccupazioni su questo fronte».

Quest’anno sono stati realizzati molti lavori pubblici, tra case dell’acqua, lavori alle scuole e impianto fognario. Di quale opera si sente più soddisfatto di essere riuscito a portare a termine?

«Sicuramente mi sento molto soddisfatto dei lavori che sono stati svolti all’interno delle scuole. Sia per quelli che hanno riguardato i lavori di efficienza delle scuole medie che sono in fase di ultimazione sia quelli che invece hanno riguardato la direzione didattica. I progetti portati al termine sono stati quelli tra i più soddisfacenti . Poi ovviamente non dimentichiamoci dei lavori sulla rete fognaria, anche quelli che sono in fase di completamento, dovendo rendicontare entro il 31 Dicembre».

 E per il nuovo anno alle porte quali sono i progetti o gli obbiettivi dell’amministrazione comunale?

«Per il 2016 l’obiettivo è portare avanti  la costruzione del polifunzionale giù ai Maronti  e un ulteriore risanamento della Baia per la quale siamo già molto soddisfatti di come siano andate le cose durante questo 2015».

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close