CRONACA

Parcheggio Siena, Sorrentino spara contro i “Nutella Boys”

Il consigliere di maggioranza attacca Gianluca Trani e il gruppo per Ischia dopo che erano stati chiesti chiarimenti sui tempi di conclusione dell’opera. L’esponente di minoranza non replica ma ribadisce i suoi concetti

E’ da anni al centro di polemiche, dubbi, sospetti, proteste più o meno vibrati e finanche indagini da parte della magistratura. Parliamo dell’eterna incompiuta di Ischia, ossia il Parcheggio della Siena, ubicato alle porte di Ischia Ponte, che adesso oltre ai soliti inquietanti interrogativi sui tempi di conclusione dell’opera (in molti si chiedono se sarà rispettato il termine di fine giugno, proroga ultima concessa dal Comune di Ischia alla società Turistica Villa Miramare) scatena anche una vera e propria bufera politica. Non la prima, e presumibilmente neppure l’ultima, ma i toni inevitabilmente finiscono con l’alzarsi. Tutto nasce da un intervento del consigliere di minoranza Gianluca Trani, che in un’intervista televisiva esternava le sue perplessità sul fatto che i termini di consegna del cantiere fossero rispettati. Un’osservazione più o meno legittima ma evidentemente a qualcuno non deve essere risultata gradita né la forma né tantomeno la sostanza.

E’ il caso del consigliere di maggioranza Antonello Sorrentino, il quale ha risposto a muso duro alle considerazioni di Gianluca Trani: “Eccolo il signor ‘vogliamo certezza’: Il capo dei Nutella Boys dimentica che i lavori al parcheggio della Siena sono iniziati a novembre del 2013, dimentica anche che lui è stato consigliere di maggioranza dal 2007 al 2017, che Ciro Cenatiempo è consigliere dal 2012 e dulcis in fundo Ottorino Mattera è consigliere dalla notte dei tempi”. Poi la stilettata finale: “Dimentica tante cose in questa sua intervista demagogica – spiega Antonello Sorrentino – però ci tiene a sottolineare che quella dei Nutella Boys è una minoranza consiliare costruttiva e propositiva. Per la serie, predicare bene e razzolare male. Un abbraccio”.

Detto a beneficio dei lettori che se lo staranno chiedendo che “Nutella Boys” è un modo con il quale Sorrentino vuole ironizzare su una foto postata con un barattolo di Nutella nei giorni scorsi da Trani sui suoi canali social, chi si aspettava la replica dell’esponente del gruppo consiliare “Per Ischia” è rimasto almeno per il momento deluso. Trani, infatti, si è limitato a rispondere (almeno questa è la sensazione) al suo accusatore senza citarlo direttamente ma con poche ed esaustive parole: “Mi hanno chiesto cosa penso del Parcheggio della Siena, un tema che sento vi sta molto a cuore. Ho pensato di esporre il mio punto di vista, consapevole che sia un’opera importante se fatta bene. Ripropongo il mio intervento chiedendo il vostro parere su questa vicenda”. Fine della contesa, almeno per adesso. Ma a parte le beghe, utili a ravvivare il dibattito in un periodo di calma apparente, quello che vorremmo poter tanto essere in grado di fare è un salto nel futuro. Per capire se, finalmente, a fine giugno questo cantiere potrà essere finalmente chiamato parcheggio. Agli ischitani il dettaglio in questione, sia detto senza offesa per i contendenti, interessa molto più di ogni altra cosa.

Articoli Correlati

Un commento

  1. A quanto pare le “ dimenticanze” sono contagiose, infatti per esempio Antonello Sorrentino ha dimenticato molto in fretta che se Gianluca Trani non gli faceva una lista lui non sarebbe mai diventato consigliere comunale.
    Un po’ di gratitudine mi sembrerebbe doverosa…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close