Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Parchi gioco, dalla Città Metropolitana i fondi ai Comuni

Le amministrazioni isolane hanno deliberato i progetti esecutivi per partecipare all’avviso pubblico dell’ex Provincia, che ha stanziato in totale quasi quattro milioni di euro per l’iniziativa volta a salvaguardare il benessere dei più piccoli

Nuovi parchi giochi nei vari comuni dell’isola. Le sei amministrazioni hanno infatti deciso quasi simultaneamente di candidare appositi progetti di realizzazione di aree-giochi attrezzate partecipando all’avviso pubblico della Città Metropolitana di Napoli che si propone di sostenere progetti promossi dai Comuni del territorio metropolitano per la realizzazione ed adeguamento di parchi giochi, in aree di proprietà dei soggetti beneficiari, con l’obiettivo di favorire una migliore fruibilità e accessibilità dei parchi gioco in chiave inclusiva, contribuendo in tal modo al benessere cognitivo, fisico, sociale ed emotivo dei bambini e dei ragazzi.

Nell’avviso pubblico viene precisato che le somme necessarie per finanziare i progetti che saranno selezionati sono pari a un totale di € 3.972.647,00, che trovano copertura nel bilancio della Città Metropolitana di Napoli. Il Comune di Forio ha approvato il progetto per i “lavori di adeguamento e realizzazione dell’area giochi alla scuola materna “dott. Aniello Regine” in località Scentone”, mentre Casamicciola da parte sua ha dato il via libera ai “lavori di riqualificazione ed adeguamento del parco giochi sito nei giardini antistanti la Basilica di Santa Maria Maddalena”. Lacco Ameno punta invece alla “riqualificazione dell’area giochi per bambini nel parco del complesso museale di Villa Arbusto”. Ischia ha preparato un progetto per realizzare un ulteriore parco giochi per bambini all’interno della Pineta degli Atleti. A Serrara Fontana la giunta ha approvato il progetto esecutivo per i lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento dell’area giochi in località Sant’Angelo. L’adeguamento del parco-giochi nei pressi della Pineta di Fiaiano è invece l’obiettivo della giunta del Comune di Barano. Quella della Città Metropolitana è stata salutata come un’iniziativa importante, in quanto nell’attuale periodo emergenziale della pandemia, essa assume ancora più valore perché punta ad aumentare la disponibilità e possibilità di frequentare aree verdi accessibili adeguatamente attrezzate per il benessere psico-fisico delle persone e in particolare dei bambini.

Le proposte progettuali finanziabili dovranno riguardare interventi per la realizzazione e adeguamento di parchi gioco inclusivi e/o l’acquisto di attrezzature/giochi esclusivamente in aree verdi di proprietà del soggetto richiedente. Possono essere oggetto di intervento: aree aperte al pubblico e parchi pubblici; aree gioco inserite nel contesto di asili nido e scuole per l’infanzia di proprietà comunale; gli interventi ammissibili dovranno riguardare: la fornitura e messa in opera di giochi inclusivi, strutture di gioco combinate e strutture per lo sport utilizzabili da tutti i bambini e ragazzi, inclusi quelli con disabilità motorie, sensoriali, intellettive e di altro genere. la fornitura e posa di singoli elementi necessari a garantire la fruibilità e accessibilità dell’area gioco da parte di bambini con disabilità il superamento delle barriere architettoniche ai fini dell’accessibilità e della messa in sicurezza dell’area giochi inclusiva. La distribuzione delle risorse ai singoli Comuni è ripartita sulla base del numero degli abitanti: per quel che interessa la nostra isola, ai comuni fino a 7.500 abitanti, come Lacco Ameno saranno erogati € 15.000,00; per i Comuni fino a 50.000 abitanti la cifra sale a € 35.000,00.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex