ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Parte la crociata, via da Ischia i parcometri “antidisabili”

ISCHIA – Chissà cosa avevano per la testa quando gli operai, con il beneplacito dei tecnici del comune, hanno concesso di installare le colonnine dei parcometri nel bel mezzo del marciapiede di via Leonardo Mazzella. Una persona a piedi non ha alcuna difficoltà a continuare il proprio cammino su di uno spazio creato appositamente per camminare, al massimo, trovandosi al cospetto dei parallelepipedi che tramutano le monetine in ore di sosta delle autovetture, qualcuno sarà rimasto sorpreso che dell’interruzione della propria camminata causata dal parcometro. Ma basta un piccolo sforzo d’immaginazione per rendersi conto che le colonnine rappresentano un grave impedimento per chi è costretto a muoversi sulla sedia a rotelle o con qualsivoglia forma di disabilità. Non solo, risulta impossibile anche per un papà o una mamma con passeggino continuare la propria passeggiata sul marciapiede.

La colonnina del parcheggio, un vero e proprio totem alla scarsa considerazione nei confronti delle persone a scarsa capacità motoria o sensoriale, costringe così chi si muove sulla sedia a rotelle a fare, con estrema difficoltà, retromarcia e “invadere” la corsia delle automobili, comportando l’aumento dei rischi connessi a una mancanza che evidenzia, ancora una volta, una scarsa sensibilità per i diversamente abili che frequentano le strade dell’isola.

Attenta ai bisogni e le esigenze dei cittadini dell’isola, la Federconsumatori, nella qualità di associazione attenta alla tutela dei diritti delle persone disabili, chiede la rimozione della colonnina del “parcometro” apposta sul marciapiede di via Leonardo Mazzella la quale ostacola il transito delle persone a ridotta capacità motoria o sensoriale.
“Tale barriera architettonica – chiarisce l’associazione dei consumatori – rende impossibile il passaggio al disabile il quale è costretto – con enormi difficoltà – a fare manovra di retromarcia per scendere dall’area di transito pedonale e, quindi, percorrere la carreggiata destinata, invece, al transito veicolare.
Questa situazione crea enorme intralcio alla circolazione e determina una costante situazione di pericolo per l’incolumità dei cittadini”. Pertanto – continua la nota firmata da Rosario Stornaiuolo presidente della Federconsumatori Campania e da Adirano Mattera, consulente della Federconsumatori sull’isola d’Ischia – alla luce del D.P.R de 24 luglio 1996, n. 503 e degli altri obblighi normativi vigenti in materia, nonché dell’atto di deliberazione della Giunta Comunale n. 115 del 2016 con il quale il Comune di Ischia ha assunto l’impegno di predisposizione del PEBA (Piano di Eliminazione Barriere Architettoniche) previsto nell’art. 32 della Legge del 28 febbraio 1986, n. 41, si chiede la rimozione dalla summenzionata colonnina “parcometro” per ripristinare la viabilità del marciapiede in via Leonardo Mazzella”.

Antonello De Rosa

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button