Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Pascale sfoglia la margherita, spunta la soluzione interna

DI GAETANO FERRANDINO

ISCHIA – Resta quello della nomina del responsabile finanziario uno dei temi caldi sui quali si raggiunge all’interno del palazzo municipale di via Iasolino. Giosi Ferrandino ha deciso, voleva e otterrà la testa di Antonio Bernasconi, reo di non essersi limitato ad apporre autografi a bilanci senza aprire bocca ma di aver commesso il reato di lesa maestà permettendosi in alcune circostanze di inviare anche qualche missiva al primo cittadino. Paolo Ferrandino ed Enzo Ferrandino, ormai insieme nel fare le barricate, sono gli unici che stanno facendo carte false per tenere in sella il professionista, che però sarà defenestrato. Giosi ha già pronta la “cartolina d’addio”, siamo soltanto davanti ad un countdown per capire quando la stessa sarà notificata al diretto interessato.

Per la successione, il nome più gettonato continua ad essere quello di Nicola Pascale, attualmente presidente della Barano Multiservizi e (nella veste di consulente esterno) responsabile finanziario del Comune di Barano d’Ischia. Su Pascale sembrerebbe puntare proprio il primo cittadino, che secondo alcune indiscrezioni aveva fatto un timido pensierino anche ad Enzo Rando. Ma su questo “cavallo” di sono un paio di ostacoli che appaiono insormontabili: da una parte, lui non vorrebbe assolutamente muoversi da Forio, dall’altra le recenti traversie nelle quali si è trovato coinvolto renderebbero la scelta non di quelle che strapperebbero applausi a scena aperta. Ritornando a Pascale, sembra che quest’ultimo si voglia prendere tutto il tempo possibile per dare una risposta: non è particolarmente convinto, o meglio è convinto che l’impegno al quale dovrebbe sottoporsi è sicuramente più gravoso di quello che gli è stato prospettato da Giosi Ferrandino.

Resta anche la soluzione “C”, che non è la vitamina per la salute ma potrebbe essere la classica soluzione tampone. Non si esclude infatti il classico interim, e nel caso di specie i nomi che ballano sono due, quelli di Paola Mazzella e di Salvatore Marino. Nel caso, la prima è nettamente favorita sul secondo, la cui investitura potrebbe creare frizioni e malumori all’interno della macchina comunale, specialmente tra i colleghi dipendenti in possesso della stessa qualifica professionale.

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x