CRONACAPRIMO PIANO

Pasqua da ubriachi, raffica di denunce dei carabinieri

Sette persone sono state sorprese con un tasso alcolemico decisamente superiori alla media mentre si trovavano al volante: nei loro confronti è scattato il deferimento per guida in stato di ebbrezza

Che le festività pasquali rappresentassero un momento di svago per tanti ischitani (almeno quelli che non avevano iniziato la stagione lavorativa negli alberghi) e soprattutto i tanti turisti sbarcati sull’isola, era comprensibile, soprattutto in considerazione di un ponte che è talmente lungo da terminare in pratica il primo maggio.

I militari dell’Arma hanno effettuato una serie di mirati controlli, che hanno impietosamente messo a nudo l’eccessiva “leggerezza” con cui in tanti hanno deciso di festeggiare la Pasqua. Sequestrata anche sostanza stupefacente, niente caos ai porti per imbarchi e sbarchi

Ma l’aria di festa evidentemente si è respirata in maniera troppo ficcante soprattutto quando si è trattato di sedersi a tavola (e fin qui ci può stasera, le abbuffate sono un must in occasione di questa ricorrenza) e purtroppo quando si è alzato il gomito. Eh già, perché sono stati davvero in tanti quelli che hanno deciso di darsi alla pazza gioia non curandosi del fatto che poi non erano nelle condizioni migliori per mettersi alla guida della propria autovettura o di un qualsiasi mezzo di locomozione. E a dimostrarlo sono i risultati ottenuti dall’attività svolta dai carabinieri della Compagnia di Ischia, guidati dal capitano Angelo Pio Mitrione, che hanno effettuato una serie di posti di controllo nei punti nevralgici del territorio sottoponendo diversi cittadini al controllo alcolemico. Ebbene l’alcol test si è rivelat un vero e proprio flagello al punto tale che sono state addirittura sette le persone denunciate in stato di libertà all’autorità giudiziaria nella sola notte tra sabato e domenica. Si tratta nell’ordine di un 27enne di Forio sorpreso alla guida con tasso alcolemico pari a 2,11 g/l, un 22enne di Ischia che guidava con un tasso pari a 1 g/l, un 33enne di Casamicciola Terme con un tasso di 1,58 g/l, un 24enne di San Marcellino (Caserta) con un valore di 1,08 g/l, un 27enne di Forio con tasso pari a 1,54 g/l; un 31enne di Ischia che guidava con un tasso alcolemico di 1,17 g/l e un 31enne dei Quartieri Spagnoli sorpreso al volante con valori pari a 1,1 g/l. I militari dell’Arma si sono posizionati un po’ ovunque, privilegiando le aree di passaggio in prossimità dei luoghi più gettonati dal popolo della movida.

Ovviamente non è mancata anche l’attività di prevenzione e repressione del consumo e della cessione a terzi di sostanze stupefacenti. A riguardo va segnalato che un 49enne di Ischia è stato deferito all’autorità giudiziaria con l’accusa di detenzione al fine di spaccio dopo essere stato sorpreso con 4.6 grammi di eroina. Nel corso di questi mira. Nel corso dei controlli sono stati inoltre segnalati al prefetto sei soggetti trovati in possesso di droga per utilizzo personale: gli uomini guidati dal comandante Mitrione hanno sequestro complessivamente circa 11.3 grammi di hashish. I carabinieri hanno inoltre sanzionato il titolare di un bar in cui hanno accertato la somministrazione di sostanze alcoliche a un minorenne. Ovviamente nella giornata di ieri non sono mancati i commenti – in particolare sui social – sulla presenza di turismo “folkloristico” e ci riferiamo in particolare a ospiti provenienti dalla vicina terraferma che non fanno proprio niente (partendo dall’abbigliamento) per passare inosservati. Poca roba rispetto ai (ne)fasti del passato, ma comunque quando basta per regalare un colpo d’occhio non proprio dei migliori. In particolare a partire dal pomeriggio i porti di Ischia, Casamicciola e Forio sono stati presi d’assalto per il rientro ma durante la giornata non sono mancati gli arrivi. Nella giornata di oggi i primi dati forniti dalla guardia costiera aiuteranno a capire il “termometro” di questo inizio stagione a Ischia.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllare Anche
Close
Back to top button
Close