Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Pasquale Migliaccio in pole per la poltrona di vicesindaco

Non è ancora fatta, ma praticamente è come se lo fosse. L’arretramento degli Sciarappini, che hanno accettato di continuare a gestire le società partecipate rinunciando di fatto all’assessorato e pure alla presidenza del consiglio comunale, ha di fatto spianato la strada al sindaco Enzo Ferrandino per poter finalmente completare quella che dovrebbe essere la prima giunta municipale della sua sindacatura. Attenzione, nelle ultime ore sembra aver preso un nome nuovo per la poltrona di vice, e per la prima volta non siamo in presenza di un esponente del gentil sesso. Il nome più gettonato durante la giornata di ieri è stato quello di Pasqualino Migliaccio, ex capogruppo del Pd nel civico consesso e che alle elezioni dello scorso 11 giugno ha mancato l’approdo in consiglio comunale. Il commercialista sembrerebbe aver superato proprio in vista del traguardo, e dunque all’ultima curva, l’assessore uscente Rosanna Ambrosino: per lei, in ogni caso, il posto all’interno dell’esecutivo rimane sia pure in veste leggermente “minore”. A completare l’esecutivo ci sarà tra gli altri Luca Spignese, che diventerà assessore favorito anche dal fatto che Ottorino Mattera ricoprirà il ruolo di presidente dell’assise consiliare. A completare la rosa Titti Lubrano Lobianco, altro nome ampiamente annunciato dal nostro giornale, e Paolo Ferrandino che dovrebbe dimettersi per lasciare così posto in consiglio ad uno più che mai scalpitante Giovanni Sorrentino. Da qui non si esce, a meno che alla fine – proprio in extremis – qualcuno non si tiri fuori dal mazzo di carte e decida di cedere il passo a qualche compagno di lista.

Intanto con l’avviso che (come da prassi consolidata) è stato spedito a tutti i consiglieri comunali ed alle parti interessate, è stato convocato il primo consiglio comunale dell’era Enzo Ferrandino. L’appuntamento, insolito ma inevitabile visto il periodo in cui si è votato, è in piena estate ossia il 24 luglio, con inizio alle ore 18. La seduta è stata convocata direttamente dal primo cittadino con questo ordine del giorno: Esame delle condizioni di eleggibilità del Sindaco e dei Consiglieri comunali a norma del Capo II  – Titolo III del T.U. n.267/2000 – Giuramento del Sindaco; Elezione del Presidente e nomina dei Vicepresidenti del Consiglio comunale (artt. 34 e 35 Statuto comunale); Comunicazione del Sindaco della composizione della Giunta comunale ai sensi dell’art.36 del vigente statuto comunale. Presentazione programma amministrativo; Nomina commissione elettorale comunale (art.41 comma 2 T.U. n.267/2000); Istituzione convenzione di segreteria fra i comuni di Ischia e Barano d’Ischia. Proroga. Approvazione schema di convenzione.

Gaetano Ferrandino

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x