ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Patto per lo sviluppo, Forio modifica il protocollo d’intesa

di Francesco Castaldi

FORIO – Modificato il protocollo d’intesa del Patto per lo sviluppo socio-economico dell’isola d’Ischia siglato dalle sei amministrazioni comunali di Ischia nel novembre del 2015. La decisione è stata assunta dalla giunta municipale di Forio nel corso della seduta svoltasi nel primo pomeriggio di venerdì presso la sala delle adunanze del Comune, alla quale hanno preso parte il primo cittadini Francesco Del Deo, il segretario generale Noemi Martino, il vicesindaco Gianni Matarese e gli assessori Mena Amalfitano e Vito Manzi. Nel testo della delibera approvata all’unanimità dalla giunta foriana e proposta da Francesco Del Deo, il sindaco rammenta che il 13 novembre scorso i rappresentanti delle sei municipalità, riunitisi presso la sede dell’Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo delle isole di Ischia e Procida, “concordarono di formalizzare tutti gli atti necessari e propedeutici per l’approvazione del protocollo d’intesa finalizzato alla definizione di un piano strategico per lo sviluppo socio-economico dell’isola d’Ischia, stabilendo, tra l’altro, di individuare quale Ente capofila il Comune di Forio”.

In seguito alla firma, all’accordo fecero seguito le deliberazioni dei singoli Comuni, che approvarono il protocollo d’intesa individuando nel contempo il tecnico responsabile e nel Comune di Forio l’ente capofila. L’amministrazione foriana, ricorda sempre il sindaco Del Deo, provvide ad approvare il protocollo mediante la delibera di consiglio comunale numero 161 del 24 novembre 2015. Successivamente, di concerto con le altre cinque amministrazioni comunali, si decise di prevedere una modifica del protocollo d’intesa, e nello specifico il punto indicato dalla lettera “j”. “Ritenuto necessario provvedere alla modifica del punto “j” del protocollo al fine di poter mettere in condizione il sindaco di siglare il protocollo in questione”, la giunta di Forio ha deliberato “di approvare le premesse che formano parte integrante della presente deliberazione; di approvare il modificato protocollo d’intesa allegato alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale; di confermare quale ente capofila il Comune di Forio; di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile, con votazione separata ad esito unanime […]”.

IL PUNTO MODIFICATO DEL PROTOCOLLO D’INTESA

Riportiamo di seguito il testo modificato del punto “j” del protocollo d’intesa del Patto per lo sviluppo: “La pianificazione strategica territoriale è lo strumento di programmazione comune e di governo in grado di: soddisfare le indicazioni della Commissione Europea in tema di politica e di coesione 2014-2020 e di sviluppo locale; essere coerente con i contenuti del POR Campania 2014-2020 e del programma regionale; evitare la frammentazione delle risorse e garantire una governance su area vasta; dotare l’intero territorio dell’isola di una programmazione unitaria, condivisa, partecipata; integrare, far interagire e concentrare la totalità delle risorse finanziare pubbliche e private e la molteplicità degli strumenti finanziari (Fesr-Fse-Feamp-Feasr-ll.nn.-ll.rr.-programmi comunitari-project financing, ecc.) verso un’unica e condivisa programmazione dello sviluppo socio economico dell’isola, per gli interventi di natura sovracomunale, dando atto che gli interventi di ambito comunale e i relativi strumenti potranno, a discrezione dell’Ente comunale, essere realizzati e utilizzati singolarmente dagli Enti sottoscrittori; soddisfare le indicazioni delle linee guida del PON”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close