Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Paura a Ischia, albero si abbatte sulla villa nella notte

E’ successo in via Enea attorno alle 4.30, il crollo ha distrutto una Fiat Panda. In quell’area poche ore prima giocavano dei bambini. Il degrado in cui versa la strada e l’immobilismo dell’amministrazione

Diciamolo in premessa, la paura è stata tanta e il destino ci ha messo il suo zampino che ovviamente nel caso di specie è stato decisamente benevolo. Perché il bilancio dell’episodio che stiamo per raccontarvi poteva essere addirittura drammatico. I fatti in questione sono accaduti ad Ischia, in via Enea, una delle tante stradine che costeggiano Corso Vittoria Colonna e che conducono sulla spiaggia del Lido d’Ischia. Insomma, una vera e propria oasi che però viene dimenticata soprattutto dalla pubblica amministrazione, che non si cura di dedicargli le cure e l’attenzione che meriterebbe ogni strada comunale. Ma andiamo con ordine. Erano da poco trascorse le 4.30 del mattino di lunedì, in piena notte accade l’incredibile. Il silenzio viene squarciato da un boato che sveglia molti residenti della zona che però inizialmente dal rumore stentano a comprendere cosa possa essere accaduto. La risposta la troveranno con i propri occhi dopo pochi secondi: un albero è infatti crollato all’altezza del civico 22, causando paura e spavento nella villa dove risiede il farmacista Di Costanzo ad Ischia Ponte. Un crollo violento che, tra l’altro, ha pure distrutto una Fiat Panda bianca colpevole solo di essere parcheggiata nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Ma l’epilogo di questa storia, come spiegavamo in apertura, avrebbe potuto essere decisamente peggiore. Infatti nel pomeriggio precedente, proprio nell’area in cui è caduto l’albero, i nipotini dei proprietari della villa stavano ingannando il tempo giocando. Cosa sarebbe potuto succedere se il crollo di quell’albergo fosse accaduto una decina di ore prima? Insomma, meglio non pensarci, anche se a questo sarebbe il caso di pensare ad altro ed in particolare dalle proteste e dal grido di dolore che più volte si è levato dai residenti della strada ubicata nel cuore di Ischia. Le foto che vedete in pagina peraltro documentano in maniera inequivocabile lo stato di degrado in cui versa via Enea. Ci sono tubi abbandonati in mezzo alla strada mai rimossa, che peraltro in alcuni casi impediscono finanche l’accesso nelle abitazioni (bisogna saltare, incredibile ma vero…) così come la sabbia che si mescola all’asfalto è un qualcosa di francamente imbarazzante oltre che di estremamente pericoloso anche per gli stessi pedoni. In questo contesto, i cumuli di immondizia sparsi qua e là sembrano quasi un impercettibile dettaglio. La speranza è che il sindaco e l’amministrazione (anche prendendosi cura di potare gli alberi regolarmente) pongano fine ad uno sconcio che mai come stavolta poteva pure costar caro.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x