Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Pezzullo lancia l’allarme, rischio chiusura per almeno 30 attività

C’è a chi piace, chi in una settimana l’ha visitato più volte, chi è andato solo per curiostà e poi è uscito con il carrello pieno. Chi ha giurato di non entrarci e chi già non ne può più fare a meno. È il Vip Market, il megastore made in China inaugurato a Barano una settimana fa. L’opinione pubblica è divisa. “Il Vip Market, ovvero un megastore così grande rischia di alterare l’economia delle piccole attività commerciali dell’isola di Ischia ed in particolare di Barano”, è il commento di Francesco Pezzullo presidente zonale della Confesercenti di Ischia. Che continua: “Nel giro di sei mesi credo che si andranno a rompere degli equilibri delle attività produttive di Barano ed in generale dell’isola. Tante medio-piccole attività commerciali rischieranno di chiudere. Un megastore di queste dimensioni rischia di distruggere tanti negozi di vicinato”. Secondo Pezzullo “nel giro di pochi mesi una trentina di piccoli commercianti chiuderanno i battenti. È la regola del mercato: il pesce grande mangia il pesce piccolo”.

E continua: “Le istituzioni locali avrebbero dovuto tutelare maggiormente le tante famiglie che vivono di commercio. Ma purtroppo così non è stato”. “Mi auguro – ha detto ancora – che adesso non ci sia un’invasione di negozi cinesi sull’isola. Ma so anche che i commercianti ed imprenditori cinesi così operano: così come è successo sulla terraferma e nelle grandi città. Milano ormai non è più italiana, e piano piano tante città e le sue attività commerciali stanno perdendo la propria identità”. Pezzullo non ne fa solo una questione di campanilismo. “Dove ci sono questi megastore, al di là della nazionalità degli imprenditori, succede sempre la stessa cosa: i piccoli negozi di vicinato nella zona chiudono. Sarà l’inizio e la curiosità della novità ma è evidente che dove ci sono questi megastore la microimpresa è morta”. E chiosa: “Spero che questo sia un monito per tutti gli imprenditori dell’isola e per gli amministratori locali: conserviamo la nostra identità”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x