ARCHIVIO 5POLITICA

Piano Colore, la minoranza: Ambrosino & co. dilettanti allo sbaraglio

PROCIDA (COMUNICATO GRUPPO PER PROCIDA) – A oltre un anno di sindacatura di Dino Ambrosino & Co., i danni emergono a grappoli ed oramai, quotidianamente, cittadini sempre più inviperiti ci sottopongono questioni, piccoli e grandi, che condizionano pesantemente la loro vita. Quest’oggi non possiamo fare a meno di  stigmatizzare il contenuto delle ordinanze n°71 e n°73 tra l’altro pubblicate nel medesimo giorno.

Nell’Ordinanza n° 71 si Ordina: “a tutti i proprietari di unità immobiliari prospettanti la Marina Grande e la Marina Corricella, di rimuovere – entro e non oltre 120 giorni dalla pubblicazione della presente – elementi impropri (apparecchiature esterne di condizionamento d’aria e canne fumarie in particolare nonché caldaie, antenne satellitari e paraboliche) dalle facciate delle medesime”.

Nell’Ordinanza n° 73 si Ordina: “di sospendere tutti i lavori edili esterni o comunque rumorosi (anche per l’utilizzo di attrezzi ed utensili, in località Marina Corricella (lungo tutto il porticciolo): dal 15 maggio al 15 settembre …”.

Come gruppo “Per Procida”, pur condividendo l’azione intrapresa dall’Amministrazione, per altro in continuità con quella avviata dalla precedente amministrazione con la proposta ed approvazione del Piano Colori, riteniamo che sia irragionevole imporre di eseguire lavori, che interesseranno prevalentemente attività commerciali di Marina Grande e Corricella, nel pieno della stagione turistica, tant’è che lo stesso Sindaco, forse in un barlume di lucidità ancora rimasto, nell’Ordinanza n°73, contraddicendo quello che scrive nell’Ordinanza  n°71, a Marina Corricella ordina la sospensione di ogni attività edile dal 15 maggio al 15 settembre.

A questo punto, chiediamo al Sindaco di annullare IMMEDIATAMENTE l’Ordinanza n° 73 e di convocare una riunione dell’apposita Commissione Consiliare per avviare un confronto costruttivo sull’argomento tra le forze politiche presenti nel Consiglio Comunale.

Annuncio

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close