CULTURA & SOCIETA'GALLERIA

Piantati gli alberi alla Maddalena, che festa per gli studenti

Ieri mattina 100 giovani della Primaria e della Secondaria dell’Istituto Ibsen hanno assistito alla simbolica cerimonia nel bosco casamicciolese: cartelli, striscioni, canti e poesie a fare da cornice

Era un momento simbolico, ma i bambini hanno dimostrato davvero di apprezzarlo tanto e sono arrivati all’appuntamento entusiasti e preparati, nonostante il freddo pungente che ha voluto vestire i panni da protagonista. Ma a riscaldare la mattinata, nella cornice del Bosco della Maddalena, sono stati gli oltre cento studenti dell’Ibsen (tra scuola secondaria e primaria) che si sono recati sul posto per assistere alla cerimonia di piantumazione degli abeti che erano stati distribuiti sul territorio dall’amministrazione comunale nell’ambito dell’iniziativa denominata “Adotta un albero”. Sul posto c’erano tanti giovani studenti che avevano anche preparato significativi striscioni, accompagnati dalla vicepreside Daniela Di Iorio e da diversi docenti: non mancava anche la presenza di qualche genitore che non ha voluto perdersi l’importante momento.

Prima della piantumazione, proprio bambini e ragazzi hanno cantato tre canzoni legate all’importanza del difendere la terra e declamato alcune poesie, alla presenza tra gli altri del presidente del consiglio comunale di Casamicciola, l’avvocato Nunzia Piro. Poi gli operai hanno proceduto a piantare una decina di alberi (per gli altri si già provveduto in precedenza) sotto gli occhi degli studenti che hanno voluto lasciare i loro cartelloni proprio nel bosco accanto agli abeti a ricordo di una mattinata davvero particolare e significativa. Al termine della quale Nunzia Piro non ha nascosto la propria gioiam (“vedere un coinvolgimento così totale de parte degli studenti è un qualcosa che ci conforta in proiezione futura, la sensibilità mostrata è stata davvero straordinaria”) e poi ha voluto ricordare ai presenti che nell’area della Maddalena, recentemente caratterizzata da una devastante moria di pini, saranno presto piantati numerosi lecci che saranno inviati nella cittadina termale dalla Regione Campania. Un passo significativo per cominciare l’opera di rimboschimento di uno dei più belli ed estesi polmoni di verde presenti sulla nostra isola.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close