Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Piedimonte, si rilancia l’idea dell’orto sociale

Di Sara Mattera

Era lo scorso anno quando, in rete, cominciò a circolare l’idea di creare un orto sociale nel Comune di Barano. A lanciare la proposta furono Mario Goffredo e Davide Iacono, due cittadini che nell’Aprile dello scorso anno depositarono al Comune di Barano una proposta che vedeva la destinazione di un territorio, di proprietà comunale, in località  Matarace, nella frazione di Piedimonte, ad uso pubblico e scolastico. In poche parole, la loro idea, appoggiata da gran parte della cittadinanza baranese, era quella di trasformare il suddetto terreno, ormai abbandonato, in un orto da destinare alla formazione scolastica in modo tale da avvicinare i più giovani al mondo dell’agricoltura dando loro, così, la possibilità di studiare più da vicino la produzione di alimenti biologici e locali e destinare, al tempo stesso, questi ultimi alle mense scolastiche del territorio comunale.  Un’occasione, insomma, per adeguarsi alle disposizioni del decreto legislativo n.104, emanato nel Settembre 2013 che sanciva l’obbligo di inserire nella scuola, piani programmatici ad hoc per l’educazione alimentare, dando, inoltre, la possibilità di incrementare la domanda di lavoro da parte dei giovani nel settore agricolo. E, ad un anno di distanza da tale proposta, la comunità di Barano sembra non essersi affatto dimenticata di questo progetto tanto da essere intenzionata a rilanciare la proposta, in maniera, però, più concreta.  “Cari amici- ha scritto Mario Goffredo, in queste ore sulla pagina facebook”Barano d’Ischia, progetti di orti sociali a via Matarace”- ci incontreremo presto per discutere di questa bellissima idea che, purtroppo, non ha ancora convinto i nostri amministratori, ma che resta meravigliosamente e assolutamente fattibile. Vi chiedo la massima collaborazione per attuare un progetto che richiede impegno oltre che buoni sentimenti”. Da quando è stata lanciata la proposta, infatti, pare che sia rimasto tutto fermo e che il terreno in questione, è ancora abbandonato.  E pensare che fu proprio il Comune di Barano all’epoca, a deliberare una manifestazione di interesse al fine di individuare eventuali soggetti che fossero intenzionati ad investire in quella porzione di terreno, acquistato, inizialmente dal Comune per circa 120 mila euro a scopi di edificazione. Si voleva, infatti, creare un centro sportivo con piscina annessa. Un’ipotesi, poi messa da parte, in quanto la zona si mostrava essere non adatto. Tra varie proposte ed idee,però, tra cui anche quella di realizzare una struttura con giochi gonfiabili per  bambini e parcheggio annesso, il terreno di Matarace, ad oggi rimane ancora inusato e non si è ancora ben capito cosa ne abbia intenzione di fare l’amministrazione comunale.  Si spera, comunque, che il sindaco Paolino Buono, torni ad interessarsi alla proposta per la realizzazione di un orto sociale che potrebbe essere anche adibito, oltre che per la formazione scolastica, anche per le sagre estive ed iniziative pubbliche di varia natura.

 

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex