CULTURA & SOCIETA'

Pietro Greco nuovo presidente del Circolo Georges Sadoul

Sabato scorso la nomina dopo le dimissioni della professoressa Ilia Delizia rassegnate per motivi di salute; prossimo evento la scuola di scienza e società

Il Direttivo del Circolo Georges Sadoul ha preso atto con rammarico delle dimissioni della Presidente Ilia Delizia, rassegnate per motivi di salute ma con l’impegno di continuare ad affiancare gli amici del Circolo, ed ha – su proposta della stessa Prof.ssa Delizia – acclamato all’unanimità il Prof. Pietro Greco quale nuovo Presidente.Pietro Greco, giornalista scientifico e scrittore, laureato in chimica, è socio fondatore della Fondazione IDIS-Città della Scienza di Napoli. È membro del consiglio scientifico dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA). È membro del consiglio scientifico della Fondazione Symbola.

È direttore della rivista Scienza&Società edito dal Centro Pristem dell’università Bocconi di Milano. È condirettore del web journal Scienzainrete edito dal Gruppo 2003. Pietro Grecoè il quinto Presidente nella quarantennale storia del Circolo Georges Sadoul, dopo i Proff. Massimo Mancioli, Edoardo Malagoli, Angiola Maggi ed Ilia Delizia.«Ieri sera (sabato ndr) – ha dichiarato il professore Pietro Greco – sono stato nominato nuovo presidente del Circolo Georges Sadoul di Ischia, ne sono oltremodo onorato.Non penso di essere all’altezza di chi mi ha preceduto: Massimo Mancioli, Edoardo Malagoli, Angiola Maggi e Ilia Delizia.Mi è dispiaciuto molto che Ilia abbia deciso di lasciare la presidenza, anche se conto sempre sulla sua partecipazione, saggezza, dolcezza, sapienza.Grazia Ilia per quello che hai fatto e continuerai a fare per il nostro Circolo. Ho accettato questo nuovo incarico solo perchè nel Circolo ci sono persone di grandissimo valore che mi aiuteranno. Molti avrebbero meritato più di me questa nomina.Grazie a loro il lavoro del Circolo Georges Sadoul continuerà esprimendo la qualità di tutto quello che è stato fatto in passato.Ne approfitto per ricordare che i prossimi 23 e 24 marzo terremmo la ormai tradizionale Scuola Scienza e Società, in collaborazione con il Liceo Statale di Ischia.Anche quest’anno il tema sarà relativo ai cambiamenti climatici. Tra poco comunicheremo il programma, che si annuncia fittissimo. Diciamo solo che al centro degli interventi ci sarà la ricerca alla domanda: cosa possiamo fare per prevenire e adattarci ai cambiamenti del clima?Siete invitati a partecipare.

E a cercare con noi una risposta»Fondato nel 1977, il Circolo Georges Sadoulnato come cineclub, ha organizzato centinaia di conferenze ed incontri con personalità italiane e straniere quali: Alberto Moravia, Dario Bellezza, Amelia Rosselli, Dacia Maraini, Giuseppe Galasso, Boris Ulianich, Giovanni Spadolini, Hans Gadamer, Aldo Masullo, Aimaro Isola, Gillo Dorfles, Remo Bodei, Goffredo Fofi, Erri De Luca etc. Svolge una intensa attività culturale in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli ed ha collaborato con il Goethe Institut, il BritishCouncil, il Grenoble ed il Cervantes, oltre che con numerose università e centri di cultura italiani e stranieri. Con il Goethe ed il British ha organizzato una scuola di lingua tedesca (anni ‘91-’94) ed una di lingua inglese (’92-’93). Ha anche proposto -con il Cervantes- un corso di spagnolo. Nel 2011 il Circolo, con la Scuola di Restauro dell’Università di Dresda, ha avviato una campagna di recupero degli affreschi della torre di Guevara a cura di una sessantina di specialisti dell’Università tedesca. I locali della Torre sono stati visitati da centinaia di isolani e turisti nel corso delle visite guidate.Tra gli appuntamenti annuali -oltre alle conferenze, alla scuola del cinema, la scuola scienza e società ed alle iniziative per valorizzare la torre di Guevara- dobbiamo ancora ricordare i convegni sul tema della emigrazione italiana nel mondo, che vede mostre di cimeli connessi ai viaggi transoceanici ed alle colonie di ischitani nelle Americhe, dibattiti e momenti conviviali a cura del regista Salvatore Ronga e l’associazione “Ischitani nel mondo”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close