Statistiche
CRONACA

Pio Monte, arriva l’ordinanza di chiusura

Dopo l’ordine dell’Asl, il primo cittadino ha firmato il provvedimento di sospensione delle attività mercatali con l’interdizione dell’area

Un atto dovuto, atteso dopo la relazione e l’invito dell’Asl che il giorno prima aveva invitato a interdire l’area del Pio Monte della Misericordia abitualmente adibita allo stazionamento degli stand dei venditori ambulanti. Il sindaco Castagna ha infatti emanato l’ordinanza con cui viene stabilita la sospensione delle attività di vendita in forma itinerante nell’aree interne al complesso immobiliare. Un provvedimento finanche scontato, vistoil rapporto di servizio dell’ASL NA2Nord che aveva intimato di interdire l’intera area alla fruizione pubblica e all’accesso delle persone.

Nel rapporto di servizio veniva prescritto di provvedere alla pulizia dell’area osservando determinate prescrizioni. Adesso, in attesa dell’esecuzione di tali prescrizioni dettate dall’Asl il sindaco quale massima autorità sanitaria del paese ha adottato il provvedimento di sospensione che avrà efficacia sino al momento in cui cesseranno le condizioni e le ragioni che ne hanno reso necessaria l’adozione. Dunque la chiusura avrà efficacia fino a nuova analoga disposizione di revoca. Revoca che sarà adottata solo dopo il riscontro che le carenze e le criticità così come segnalate e individuate nel rapporto di servizio dell’Asl siano state eliminate. L’inosservanza delle misure adottate sarà punita ai sensi del D.Lgs. n. 267/2000 art. 7 bis e relativi regolamenti comunali con la relativa sanzione pecuniaria. Come di prammatica, contro l’ordinanza è ammesso ricorso al TAR della Campania entro 60 giorni dalla data di notificazione.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button