CRONACAPRIMO PIANO

Piove sul bagnato

Nuova allerta meteo, stavolta di colore arancione e torna l’incubo evacuazione a Casamicciola e Ischia (Monte Vezzi). Scuole chiuse oggi e domani su tutta l’isola. Tiepida fino ad ieri sera l’adesione al trasferimento negli alberghi. Chiusa ancora la SS270, a singhiozzo anche i collegamenti

E’ ancora l’allerta meteo. L’incubo evacuazione per centinaia di cittadini di Casamicciola Terme riprende. Sono circa 500 gli abitanti del comune nell’isola d’Ischia chiamati a rispondere alle misure di protezione civile e ai dettami del Piano speditivo comunale. Evacuazione a Casamicciola Terme, ma anche ad Ischia con il caso Monte Vezzi dove ad uscire dovrebbero essere una 30ina di residenti. All’ultima evacuazione, sulle centinaia di persone chiamate a lasciare casa per raggiungere gli hotel, solo 70 soggetti risposero ai solleciti. Resterà da vedere, oggi, quanti gli aderenti. Ma mentre scriviamo risultavano essere appena 59 per 19 famiglie. Di fatto è l’intera isola d’Ischia a paralizzarsi, di nuovo, in tutte le sue attività. Chiusa, ancora anche la ex SS 270 per il caso del versante in frana nella zona ex Casa Cantoniera.La Protezione Civile della Regione Campania ha, infatti, emanato un nuovo avviso di allerta meteo valido sull’intero territorio regionale per piogge e temporali anche di forte intensità valido delle ore 9 di domani 17 gennaio alle ore 9 di mercoledì 18 gennaio 2023. Il livello dell’allerta è Arancione su tutta la Campania. Si prevedono precipitazioni diffuse di forte intensità. Venti tendenti a molto forti con raffiche da ovest-sud-ovest. Mare molto agitato con mareggiate lungo le coste esposte.

Scuole chiuse in tutta l’isola e collegamenti a singhiozzo

Il commissario Simonetta Calcaterra

Avanza per questo la necessità di prevedere un dispositivo unico per la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio del’Isola d’Ischia. I sindaci dei comuni isolani hanno già provvedendo, seguendo la stessa linea del comune alluvionato. Le condizioni sono in peggioramento e l’attenzione maggiore è su Casamicciola dove, con la evacuazione temporanea e la chiusura delle scuole è giunta anche la chiusura del campo Sportivo Di Meglio-Monti, del Cimitero cittadino e delle aree pubbliche a verde, parchi e giardini.La bufera attesa non ha risparmiato neppure i collegamenti marittimi che già da oggi sono andati avanti a singhiozzo con la sospensione di alcune corse di aliscafi per Ischia, Procida e Capri.

Allertato il COC Casamicciola

Nello specifico a Casamicciola il commissario straordinario Simonetta Calcaterra ha convocato il Centro Operativo Comunale; informato le forze dell’ordine e la popolazione, anche attraverso il sistema di avviso automatico su telefono fisso o cellulare, l’impiego degli operatori di protezione civile con comunicazione porta a porta e mediante altoparlanti, invitandola ad adottare le misure di autoprotezione specifiche per la Zona “B” e “C”, a rimuovere le automobili e altri mezzi di trasporto in Zona “B”, a prepararsi all’allontanamento nelle Zone “A4” e “D”.Attivato anche il presidio per l’anti sciacallaggio avvalendosi delle Forze dell’Ordine;

Ads

Stante, infatti, l’emissione della nuova allerta “ARANCIONE” nell’Area A4 si dispone dalle ore 07:00 di oggi l’allontanamento preventivo della popolazione dalle abitazioni e l’assistenza presso le strutture alberghiere e ricettive individuate in relazione alla composizione del proprio nucleo familiare, salvo espressa volontà di sistemazione alloggiativa in via autonoma; i nuclei saranno contattati individualmente (per via telefonica o dal personale della Polizia Municipale) per fornire le indicazioni circa la struttura presso cui recarsi; in caso di necessità è previsto un servizio di navetta istituito presso il centro di raccolta in Piazza Marina (lato interno su C.so Luigi Manzi). Nell’Area B si adottano le misure di autoprotezione della popolazione, con particolare attenzione: nel momento in cui viene diramata l’allerta, a non parcheggiare e rimuovere gli autoveicoli lungo la via Monte della Misericordia, e, durante la pioggia, a non utilizzare scantinati o locali posti al di sotto o al livello delle strade, a spostarsi ai piani alti, e a evitare spostamenti, in particolare con automezzi, per non essere coinvolti da possibili flussi idrici e per non intralciare eventuali attività di evacuazione e soccorso. Nell’Area C si adottano le misure di autoprotezione della popolazione, con particolare attenzione: durante la pioggia, a non utilizzare scantinati o locali posti al di sotto o al livello delle strade, spostarsi ai piani alti, evitare spostamenti, in particolare con automezzi, per non essere coinvolti da possibili flussi idrici e per non intralciare eventuali attività di evacuazione e soccorso. Nell’Area D si dispone dalle ore 07:00 di martedì 17 gennaio l’allontanamento preventivo della popolazione e l’assistenza presso le strutture alberghiere e ricettive individuate in relazione alla composizione del proprio nucleo familiare, salvo espressa volontà di sistemazione alloggiativa in via autonoma; i nuclei saranno contattati individualmente (per via telefonica o dal personale della Polizia Municipale) per fornire le indicazioni circa la struttura presso cui recarsi; in caso di necessità è previsto un servizio di navetta dalle ore 16 alle ore 19 istituito presso il centro di raccolta in Piazza Marina (lato interno su C.so Luigi Manzi). Ammessa anche l’autonoma sistemazione. La misura avrà termine alle ore 09:00 del giorno mercoledì 18 gennaio 2023 ed è consentita la permanenza presso le strutture alberghiere fino alle ore 11:00 del 18 gennaio 2023.

Ads

SS270 ancora chiusa. Limitazioni di transito anche per i percorsi alternativi

In relazione alla viabilità lungo il tratto di strada ex SS270 Isola Verde via Tommaso Morgera altezza km26+100, è stato istituito, dalle ore 7:00 fino alle ore 23:59 del giorno 17.01.2023, e dalle ore 07:00 alle ore 09:00 del giorno 18 gennaio 2023, un presidio della Polizia Municipale del detto tratto di strada provvedendo, che solo in caso di ricevimento del segnale di allerta, alla chiusura al traffico al fine di bloccare il transito di veicoli e persone, precisando che in assenza di detto segnale, la circolazione continuerà a senso unico alternato semaforico. La chiusura ad esclusione dei soli mezzi di soccorso, emergenza, trasporto rifiuti, trasporto dei sanitari che devono raggiungere il locale ospedale e autobus EAV a vuoto.

Durante la chiusura al traffico, il transito sarà deviato su via Eddomade, via Principessa Margherita (altezza Hotel Gran Paradiso) fino a Piazza Marina per raggiungere la SS270, in entrambi i sensi di marcia. Nel tratto di via Principessa Margherita il transito sarà consentito a senso unico alternato regolato da impianto semaforico. Data la conformazione delle strade non è consentito il transito dei veicoli superiori a 6 mt di lunghezza o 7 t.

Il COC di Enzo Ferrandino

Anche ad Ischia nel pomeriggio di ieri si è riunito il COC presieduto dal sindaco Enzo Ferrandino ed è stata disposta l’evacuazione dei residenti nella zona di Monte Vezzi come già accaduto nei mesi scorsi. E’ stata, infatti, avviata la procedura con le comunicazioni a mezzo telefonico e la Polizia Municipale provvederà ad informare i nuclei familiari interessati: è necessario lasciare le abitazioni per la sola durata dell’allerta meteo. Si potrà trovare una sistemazione autonoma alternativa oppure trovare ospitalità nelle strutture alberghiere individuate e che saranno comunicate registrandosi presso il punto di ritrovo che, come previsto dal Piano di Protezione Civile, é individuato presso il Palazzetto dello Sport. Si raccomanda a tutta la cittadinanza di limitare gli spostamenti.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex