CRONACA

Più bus e limite di velocità nel centro, il Comitato Strada del Buon Senso fa sul serio

Nella sede Comunale di Ischia, si è tenuta la prima convocazione del Nucleo Consultivo sulla sicurezza stradale e sulla vivibilità del territorio. Da nuove Zizì al rifacimento della segnaletica, sono tante le proposte del Comitato nato per rendere le strade ischitane più sicure

L’isola procede spedita verso la strada della responsabilità per giungere verso la strada del buonsenso. Come il nome del Comitato nato per ridurre i rischi di chi si mette alla guida a Ischia, isola dove purtroppo i morti e i feriti causati da disattenzione e avventatezza alla guida non si contano.

Martedì 17 dicembre nella sede Comunale di Ischia, si è tenuta la prima convocazione del Nucleo Consultivo sulla sicurezza stradale e sulla vivibilità del territorio a cui siamo formalmente partecipi come comitato. Presenti al tavolo tutte le cariche comunali e civili addette alla viabilità oltre al Sindaco e al Comandante dei Vigili Urbani, con una buona rappresentanza del comitato.

I temi esposti dal comitato, in qualità di richiedente formale del tavolo, sono quelli discussi nelle riunioni tenutesi nei giorni scorsi con tutti gli aderenti e di cui diamo sommaria elencazione, riservandoci di fornire dettagliato resoconto in sede di riunione e con il dovuto approfondimento nei canali comunicativi del comitato.

Si è discusso di segnaletica stradale carente ed incongrua con impegno dell’Amministrazione a dotare le strade della dovuta cartellonistica ove carente ed a rideterminare i limiti ove palesemente contraddittori o incongrui. Proposta una grande Zona 30km/h per il centro abitato. Rifacimento e valorizzazione della segnaletica destinata alla fascia pedonale da considerare la più virtuosa e pertanto meritevole di tutela massima. Politiche di diminuzione del traffico veicolare nel centro con potenziamento della linea pubblica di trasporto gratuita Zizì. Valorizzazione delle aree di sosta periferiche come quella di Fondobosso (Palazzetto).Si è parlato anche della regolamentazione e razionalizzazione delle uscite scolastiche. Mobilità ciclistica nel centro abitato con il progetto di una pista ciclabile tra Ischia Porto ed Ischia Ponte. Sopraelevata con progetti di infrastrutture che rendano il tratto stradale sicuro e vivibile. Forze dell’Ordine e controllo del territorio. E altro ancora.

“Il confronto con l’Amministrazione – ha specificato l’avvocato Mario Goffredo del Comitato – è stato positivo e piena la disponibilità alla collaborazione. Ribadiamo che daremo dettagliato rapporto di quanto affrontato in sede di tavolo consultivo alla prossima riunione del comitato prevista per venerdì sera”.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex