Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 5

Più morti che nati: anno funesto quello appena trascorso per l’isola

Di Isabella Puca

Ischia – Il numero di decessi registrato nel 2015 sull’isola d’Ischia è di 584. 101 morti in più rispetto al 2013, 466 morti in più del 2011. A dirlo è bilancio demografico nazionale diffuso ieri dall’Istat, istituto nazionale di statistica, dati che devono assolutamente far riflettere. Il trend ischitano rispecchia, però, quello nazionale dove pure accade che il numero dei decessi è sempre superiore a quello degli anni precedenti. Qualcuno titola “l’Italia come durante la Prima Guerra Mondiale”, ma di guerre, per quel che concerne il territorio italiano, neppure l’ombra. Gli addetti ai lavori parlano del 2015 come un anno con una mortalità da “allarme rosso” e sembra il caso di dire che lo stesso vale anche per l’isola d’Ischia. Se da una parte per l’anno appena trascorso abbiamo registrato un numero elevato di centenari che ci ha fatto più volte affermare che qui a Ischia si vive più a lungo, dati alla mano dobbiamo constatare che però, purtroppo, i decessi ci sono eccome e non sempre si tratta di persone che muoiono a causa dell’età.  Per gli addetti ai lavori le cause sono di diversa natura: una popolazione sempre più anziana e sempre più esposta al cambiamento climatico con inverni rigidi ed estati torride, o a sindromi influenzali particolarmente aggressive, comporta un sensibile aumento della mortalità e Ischia non sembra essere immune. Clima e alimentazione, quindi, sembrano essere le maggiori cause di questo incredibile aumento del tasso di mortalità.  Per gli anni presi in considerazione 2015, 2013 e 2011, Serrara Fontana sembra essere il comune con meno decessi (rispettivamente 24, 20 e 7), seguito da Lacco Ameno (47, 44 e 9), Casamicciola (77, 76 e 20), Barano (97, 73, 11), Forio (149, 109 e 28) e Ischia (190, 161, 43).   Nel 2015 si è registrato, inoltre, anche un calo di nascite: 588 quelle registrate nel 2013, 552 nel 2015. Anno nero il 2011 con sole 134 nascite, un numero che seppure esiguo batte per fortuna i decessi (118). Il comune dove si nasce di più sembra essere Ischia (181 nel 2015, 167 nel 2013 e 37 nel 2011) seguito da Forio ( 154, 172 e 38), Barano (86, 95 e 26), Casamicciola (58, 84, 17), Lacco Ameno (48, 43, 10) e Serrara Fontana (25, 27 e 6). Al 2016, inoltre, risiedono sull’isola d’Ischia 64, 031 persone; nel 2012 ne eravamo 61,088.

 

 

 

Ads

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex