Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Polemiche su Stoccarda, Matarese tuona: «Soliti soloni in malafede»

Polemica a distanza tra Gianni Matarese e Augusto Coppola. Come puntualmente riferito dal nostro quotidiano, il noto editorialista – commentando la partecipazione del Comune di Forio alla fiera di Stoccarda – ha tirato le orecchie all’amministrazione dell’ente turrito, rea di essersi fatta le vacanze con i soldi dei cittadini contribuenti. «Sulla stampa – scrisse Coppola – viene elogiato l’impegno degli amministratori, la partecipazione dipinta come un successo, eccetera. Uno stand di una ventina di metri quadri #nakakata, con vendita di “specifici” posti letto a prezzi bassi. Gli amici da Stoccarda in questi giorni hanno fatto e inviato foto. Una o due persone a presidiare il “colossale” stand di Forio, dove ogni tanto (molto poco) gli amministratori si fanno vivi. A Stoccarda da tanti anni sono presenti gli stand privati di singoli operatori di Succhivo e Sant’Angelo (quest’anno, tre di Succhivo e uno di Sant’Angelo). Stand di poco più piccoli di quello di Forio. Operatori che sostengono in proprio le spese, cercando di vendere ad un prezzo decente il loro prodotto. Discorso che poco collima con la pagliacciata “low price” finanziata a caro prezzo dal Comune di Forio».

Il vicesindaco, contrariato per le accuse di Coppola, ha seccamente replicato con un post su Facebook. «Solita meschina malafede di pochi frustrati» ha esordito il professionista. «Lo stand del Comune di Forio alla Fiera del Turismo di Stoccarda (che naturalmente pubblicizzava tutta l’isola d’Ischia) è stato, ovviamente, oggetto degli strali dei soliti soloni, tuttologi bastian contrari di professione. Ma, checché ne dicano loro, è stato frequentato da centinaia di visitatori al giorno e ha ricevuto moltissimi apprezzamenti da professionisti del settore. Diffondere una foto scattata nel giorno ed all’ora di chiusura per denigrare un’iniziativa è del tutto ridicolo e qualifica lo spessore di chi l’ha fatta e del proprio mandante. Purtroppo – ha proseguito Matarese – accade anche che uno stand che ha pubblicizzato tutta la nostra isola, diffondendone e promuovendone l’immagine (cosa molto importante, soprattutto dopo il difficile momento che abbiamo attraversato), possa aver infastidito qualcuno interessato a curare solo il proprio orticello.  Fortunatamente la stragrande maggioranza degli operatori turistici isolani presenti autonomamente a Stoccarda o che hanno operato nello stand del Comune di Forio, ha compreso la finalità e l’importanza dell’iniziativa. Intelligenti pauca» ha concluso in vicesindaco.

Non si è lasciata attendere la replica di Coppola, che in maniera assolutamente serafica ha prontamente ribattuto alle parole del braccio destro di Francesco Del Deo: «Certo che leggere di un amministratore foriano frustrato per i fallimenti di questa amministrazione, che chiama frustrati i cittadini che dissentono da tale maldestro operato, è davvero troppo. Ma siamo abituati alla pochezza di questi personaggi. Che la storia gli riconosca il posto che meritano».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x