ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Por e Pon, il Marconi parteciperà a due progetti finanziati dalla Regione

di Sara Mattera

ISCHIA – Nuovi progetti all’orizzonte per questo nuovo anno scolastico per l’istituto Guglielmo Marconi di Ischia. Nell’ultimo Consiglio di Circolo, tenutosi qualche giorno fa, l’istituto isolano ha infatti deliberato per l’adesione ai POR Campania FSE “Scuola Viva”e per i PON FSR “Inclusione e lotta al disagio”,  progetti  finanziati dalla Regione Campania attraverso i fondi strutturali europei per l’implementazione delle strutture e della didattica scolastica. Nei mesi estivi appena trascorsi, i rappresentanti dirigenziali del Primo Circolo Didattico di Ischia, hanno infatti avuto, in sede della Regione Campania, un incontro con il presidente Vincenzo De Luca per definire  la realizzazione dei progetti in questione. Il finanziamento ricevuto  dal Primo Circolo Didattico ammonta a circa 55.000 mila euro.

A seguito di questo di questo incontro,  quindi, si è provveduto a organizzare le linee direttive per l’attuazione di tre progetti laboratoriali che avranno inizio nelle prossime  settimane sia nell’istituto Marconi di Ischia sia nel istituto Giovanni Paolo  II di Fondo bosso e che si terranno di pomeriggio, per un totale di circa 64 ore. Il primo progetto vedrà impegnata la cooperativa  Kalimera che darà agli alunni delle classi prime  la possibilità di partecipare ad attività di psicomotricità. L’associazione Luca Brandi, invece si occuperà, delle classi quinte con laboratori teatrali che vedranno la partecipazione del maestro Salvatore Ronga. Un progetto, però, decisamente più innovativo è quello inerente “Inclusione e lotta al disagio”; che rientra nel  Piano Operativo Nazionale  “Per la scuola – competenze e  ambienti per l’apprendimento – 2014-2020” e rivolto agli studenti che vivono particolari situazioni di fragilità.  A tal proposito,  nel primo circolo Didattico di Ischia ci sarà  la dottoressa  Bernardina Guagliolo che, in collaborazione con personale specializzato impegnerà didatticamente i bambini sia, DSA che quelli con problematiche di vario genere, in diversa attività laboratoriali di supporto.

Quest’ultimo progetto, comincerà, molto probabilmente prima di Natale. Ricordiamo che la dottoressa Guaiolo dallo scorso anno ha promosso l’apertura di uno sportello amico nell’istituto scolastico di Fondo Bosso, Giovanni Paolo II, che costituisce un punto di riferimento per genitori e alunni che hanno bisogno di supporto.  Si prospetta, dunque, un anno scolastico ricco di novità per il circolo didattico del Comune di Ischia che avrà l’opportunità di rappresentare un supporto concreto per le famiglie. I  tre progetti avranno una durata triennale, solo se, però, durante questo primo anno avranno una buona adesione da parte dell’utenza scolastica.  Le novità, per le due scuole isolane, non saranno solo a livello progettuale.  Anche nel progetto principale del Primo Circolo Didattico – il Senza Zaino – ci sono innovazioni all’orizzonte.  Entro la prima metà di Novembre,  gli alunni di ogni classe saranno chiamati a chiamati a eleggere un proprio rappresentante che  seguito da un tutor  farà da mediatore con i genitori e gli insegnanti.   Un ottima occasione, insomma, per incentivare i più piccoli fin dalla tenera età a reponsabilizzarsi e a partecipare attivamente alla vita scolastica.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close