CRONACAPRIMO PIANO

Porto di Lacco, la graduatoria premia Maria Pascale

Conclusa la selezione per il posto da coordinatore dei servizi per l’approdo turistico del paese del Fungo, in attesa delle decisioni del Tar sulla concessione

È stata ufficializzata la graduatoria definitiva nella selezione per il posto di “coordinatore dei servizi di approdo turistico” a Lacco Ameno. Maria Pascale ha ottenuto un punteggio di 58,75 mentre Sebastiano Stajano si è fermato a 58, appena davanti a Giuseppe Romano che ha conseguito 57,75 punti. La valutazione è in settantesimi. Dunque la Pascale sarà in pole position per l’assunzione a tempo determinato, con inquadramento nella categoria C, posizione giuridica ed economica C1. Naturalmente, l’assunzione resta subordinata all’evoluzione della complicata vicenda relativa alla gestione del porto turistico che vede il Comune contrapposto all’attuale concessionario, che non vuole mollare la presa: il Tar Campania Napoli aveva accolto l’istanza sospensiva degli atti di indirizzo del Comune di Lacco Ameno per la gestione diretta da parte dell’Ente dell’approdo turistico – formulata dalla società morosa Marina del Capitello s.c.a.r.l. – sino all’udienza di discussione in contradditorio dell’istanza cautelare, fissata per il 30 giugno prossimo.

Foto Roberto Savio
Foto Roberto Savio

Il Comune, pur prendendo atto e conformandosi al provvedimento cautelare, ha voluto comunque procedere nella procedura selettiva in un’ottica di ottimizzazione dei tempi e in considerazione di un eventuale rigetto dell’istanza cautelare in sede di udienza di discussione in contradditorio tra le parti, che determinerebbe la necessità di attivare subito i servizi dell’approdo turistico, allo scopo di garantire, nelle more del giudizio, l’ efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa. Le funzioni della figura del Coordinatore dei servizi dell’approdo turistico comunale rispondono ad esigenze di natura stagionale, dunque per il Comune occorre procedere con celerità, vista la stagione turistica ormai iniziata e la possibilità di dover gestire l’approdo turistico in proprio a far data dal 1° luglio 2021, tenuto anche conto della notevole importanza rappresentata dall’approdo turistico per l’economia del Comune di Lacco Ameno e per far fronte all’incremento dell’attività lavorativa determinata dal maggior afflusso di turisti.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex