Statistiche
POLITICA

Primarie del Pd, l’isola in controtendenza premia l’ex ministro Martina

Enzo Ferrandino: “La giornata di domenica è stata una festa della democrazia”. Dionigi Gaudioso: “Ha vinto chi si è attivato sul territorio”

Ischia è in controtendenza rispetto al dato nazionale per le primarie del Partito democratico. In Italia vince la mozione promossa dal Governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti, sull’isola di Ischia, invece, gli elettori dem hanno premiato la mozione dell’ex ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina. Nel Comune di Ischia i votanti sono stati 584 con 420 per Martina, 109 per Zingaretti e 55 per Giachetti. A Casamicciola si sono recati al Capricho, indicato come seggio del Pd, in 286. In 180 hanno scelto il candidato Martina, 78 preferenze sono andate a Zingaretti ed infine 28 a Giachetti.  A Lacco Ameno, invece, alle “urne” sono andati in 63: 46 hanno scelto Martina, 14 Zingaretti ed appena 3 Giachetti. A Forio hanno votato 251 cittadini: Martina ha ottenuto 221 preferenze, Zingaretti 20 mentre Giachetti si è fermato a 10. A Serrara Fontana hanno esercitato li voto in 152: Martina ha collezionato 122 voti, Zingaretti 22 e Giachetti 8. 

LA REAZIONE DEL SINDACO D’ISCHIA, ENZO FERRANDINO 

“Sull’isola di Ischia c’è stata una grande affermazione della mozione di Maurizio Martina. Il dato rispecchia la scelta fatta dagli attivisti che sono scesi in campo”. Questa la reazione del sindaco del Comune più grande dell’isola. Lo stesso Ferrandino ha promosso e votato la mozione Martina. “Ma la vera vittoria”, ha detto “è la grande partecipazione dei militanti, degli attivisti e dei cittadini in generale ad un momento di democrazia qual è quello delle primarie”. Per Ferrandino: “Le primarie hanno fatto sì che venisse rispolverato un senso di appartenenza che negli ultimi tempi sembrava appannato. Con il voto di domenica, invece, in tanti hanno dimostrato che la democrazia è viva così come una parte politica che in un recente passato è stata taccata come in via d’estinzione”. Enzo Ferrandino indica le primarie di domenica come “una festa della democrazia e della partecipazione che dà il via ad una fase nuova del Partito democratico e di tutto il centrosinistra. La grande partecipazione al voto è stata la risposta dei cittadini alla inadeguatezza del governo nazionale. Negli occhi della gente ho letto soprattutto la speranza di invertire la rotta riportando al centro dell’agenda politica le persone e riallacciando i fili interrotti del dialogo tra la politica e la società civile. I cittadini hanno dimostrato di avere le idee chiare. Ora è indispensabile ricostruire il nuovo Partito democratico superando ogni divisione. È questa la strada da percorrere per conquistare la fiducia di quanti si sono allontanati dal centrosinistra”. E poi sul vincitore: “Mi aspetto tanto da Nicola Zingaretti. È un uomo che viene dagli Enti locali. È stato presidente della Provincia di Roma ed è Presidente della Giunta regionale del Lazio, è un uomo, quindi, che ben conosce gli Enti Locali e le dinamiche che li muovono. Ciò significa Zingaretti non è un politico ‘improvvisato’, è un uomo che lavora a stretto contatto con la popolazione così come ogni giorno facciamo noi amministratori locali che rappresentiamo il primo confronto della cittadinanza con le Istituzioni e con la politica”. E conclude Ferrandino: “Per questo mi aspetto da Nicola Zingaretti una grande attenzione ai territori. Sono certo che saprà bene interpretare il bisogno di solidarietà tra le Regioni praticando politiche di unità rispetto ad iniziative che provengono da altre parti politiche che tendono a denigrare e mettere a repentaglio l’unità della Nazione”. 

IL COMMENTO DI DIONIGI GAUDIOSO, SINDACO DI BARANO “In un momento come questo segnato dall’antipolitica non è semplice coinvolgere la cittadinanza in una scelta interna ad un partito”, così il sindaco di Barano ha commentato il voto delle primarie del Partito democratico. “In realtà – ha detto – chi si è attivato sul territorio, quelli hanno vinto. Solo in questo modo possiamo interpretare il risultato delle primarie sull’isola di Ischia che è in controtendenza rispetto al dato nazionale”. E conclude: “Ho avuto modo di conoscere personalmente Nicola Zingaretti, è una persona valida, un bravo amministratore e politico. Sono sicuro che alla sua guida il Partito democratico troverà una nuova linfa e sono anche sicuro, dato la storia politico ed amministrativa di ZIngaretti, di una rinnovata attenzione della politica nei confronti degli Enti Locali”.  

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x