CULTURA & SOCIETA'

“Primeraemotion”, da domani l’ottava edizione della kermesse dedicata al fumo lento

La quattro giorni vedrà riunirsi a Ischia tutti gli appassionati del genere, ai Ravino l’assegnazione del “Premio Nicola Costa 2019” seconda edizione

Torna dal 12 al 15 Settembre sull’Isola d’Ischia, PrimeraEmoción, l’evento tra i più attesi in Italia tra gli appassionati del fumo lento. La kermesse, ormai giunta alla sua “octavaedición” e guadagnatasi ampiamente la fama di laboratorio di alta enogastronomia, dopo aver nella trascorsa edizione riproposto in modo originale il patrimonio partenopeo con la sua “Neapolitan Heritage Opera”, vira adesso con una rotta inversa immaginaria verso la più iconica ed ellenica delle sue radici, ovvero la Magna Grecia.

Sarà dunque un nuovo ed intrigante viaggio questo “Sympósion Mediterraneo”, un percorso edonista e filo ellenico tra le mille sfumature di culture ed influenze del bacino mediterraneo: dalle sue antiche colonie, passando per i fenici, i turchi, i cartaginesi ed i saraceni che hanno lasciato la loro traccia nei secoli. Un altro scrigno di meraviglie che si apre, come un’ideale Coppa di Nestore, verso il mondo e per il mondo. Il mito antico, lo sguardo moderno. Svariati gli appuntamenti nei quali i partecipanti potranno godere delle bellezze dell’Isola verde e delle sue location uniche, regalandosi degustazioni sfiziose ed emozionanti che culmineranno con la consueta presentazione in anteprima nazionale da parte di Diadema Spa in collaborazione con la tabaccheria specialista TChic, di un manufatto habanos non ancora reperibile sul mercato.Si comincia con “PRÓLOGOS”, giovedì all’hotel Don Felipe nella baia di Cartaromana dove i primi partecipanti alla manifestazione si incontreranno per un aperitivo informale nel pieno concetto della “xenìa”, antico precetto ellenico di sacra ospitalità che vogliamo condividere con tutti coloro i quali approderanno sull’isola in anticipo, come fecero i coloni fondatori della Magna Grecia in un tempo lontano.

Venerdì 13 settembre sarà la volta di “KAIRÓS VINTAGE”, alle 16.30 presso il museo di Villa Arbusto a Lacco Ameno, prima una visita guidata al Museo Archeologico e poi un’eccezionale Degustazione Vintage di un grande sigaro habano in abbinamento ad una speciale selezione di antichi prodotti del bacino Mediterraneo ed accompagnamento “onirico”. A seguire, verso le 19:30, presso il sagrato della chiesa del Soccorso di Forio, la magia del tramonto più suggestivo dell’Isola farà da spettacolare cornice ad una serata emozionante, in cui si rievocherà nei gesti, negli spazi, nella cucina etnica e nel folklore l’essenza degli antichi “empòrion”, ovvero i luoghi di approdo dei viaggiatori marittimi, dove si scambiavano pacificamente merci di ogni genere provenienti da tutto il Mediterraneo: un vibrante crocevia di ceramiche, suoni, tessuti, unguenti, balsami, vino e spezie, come uno scrigno irripetibile di saperi e sapori. Sabato 14, location dell’evento mattutino saranno i Giardini Ravino di Forio dove, alle 10.30 lo spazio pubblico e di aperta riunione per eccellenza, diventerà vivace mercato del sabato dove si scambiano idee e prendono sì decisioni, ma di alta enogastronomia e cultura. All’interno del convivio un’altra fumosa degustazione sul mondo dei cocktails, al termine della quale si consegnerà per la seconda edizione il “Premio Nicola Costa 2019” ad un personaggio distintosi nella società per il proprio stile di vita sibarita ed elegante.

Alle 20:00 il gala dinner all’albergo della Regina Isabella di Lacco Ameno dove, la straordinaria brigata di cucina dello Chef Pasquale Palamaro, dopo aver fotografato nell’ultima occasione in maniera raffinatissima il patrimonio gastronomico Partenopeo, proporrà stavolta una “rotta” inversa per il Mediterraneo fino al Medio Oriente, fatta di contrasti, contaminazioni e ingredienti particolari in abbinamento a grandi vini. Durante la serata verrà presentato in anteprima nazionale da Diadema Spa un prestigioso sigaro Habanos non ancora presente sul mercato. Si chiude domenica 15 al parco idrotermale del Negombo dove a tutti i partecipanti sarà concessa una giornata di relax e di trattamenti all’interno del parco.«Il mio unico sogno, in questo mondo legato alla passione del fumo lento, è poter vivere il concetto che mi ha affascinato quando cominciai: fruire di questi splendidi manufatti come li intendevano i primi che lo hanno fatto. Incontri di Signori (non solo di portafoglio ma di cultura e animo), uniti nel piacere a suggello di un percorso evoluto di gusto e conoscenza. Tutto questo, presentando la mia terra, Ischia, facendola vivere e scoprire da quanti, mai stati, son sicuro se ne innamoreranno». Così Federico Valentino, patron dell’evento ischitano.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close