Statistiche
ARCHIVIO 4

Il primo lavoro di Emiddio, quando l’autismo non è più un ostacolo

di Isabella Puca

Barano  – È iniziata poco prima di Natale questa bella esperienza lavorativa per Emiddio, giovane ischitano dotato di tanta voglia di fare e stare in mezzo alla gente. Emiddio, 17 anni, frequenta la scuola alberghiera, nel tempo libero gioca a basket ed è affetto da autismo. È stata mamma Anna a pensare di fargli trascorrere qualche ora del suo tempo a lavoro in un supermercato. Così, dopo essersi confrontata con il terapista del ragazzo, è andata dal signor Mimì proprietario del supermercato Conad di Piedimonte che ha sposato di buon grado questa iniziativa. «Ringrazio affettuosamente Mimí del supermercato Conad di Piedimonte, che ha reso possibile quest’esperienza lavorativa e ha avuto fiducia a proporsi in quest’avventura di integrazione sociale.  Un consiglio alla mamme dei ragazzi più grandi: proviamo a valorizzare le risorse dei nostri figli, che sono tante e varie; sul nostro territorio i luoghi dove questo è possibile ci sono». È stato questo il post pubblicato da mamma Anna su Facebook, parole ricche di orgoglio per questo figlio che si affaccia al mondo del lavoro in un’isola che sembra accoglierlo al meglio nonostante tutte le difficoltà del caso. «L’idea è partita da me, come mamma, – ci racconta Anna- ho pensato di fargli fare qualcosa nel sociale, per farlo stare in mezzo alla gente. Emiddio è un ragazzo ad  alto funzionamento ama stare al contatto con le persone, fare le domande ed è molto bravo in matematica». Da qualche mese, per due ore, due volte a settimana, insieme al suo terapista il suo compito è quello di sistemare la merce negli scaffali. «È iniziato tutto per tenerlo impegnato e fargli scoprire un modo diverso da quello delle terapie e della casa. Ho chiesto al proprietario del Conad a Piedimonte che mi ha detto subito di sì, non ha esitato. Dal primo momento si relaziona con tutti, con il terapista fa una lista di quello che manca e grazie anche alla collaborazione di chi sta nei reparti, fa le sue ore di lavoro. Sono tutti molto collaborativi e ho scritto il post su Facebook per ringraziarli pubblicamente, non mi aspettavo tanto affetto». Sabato Emiddio compirà 17 anni e questa è la prima esperienza lavorativa se non contiamo l’aiuto che dà al suo papà nel ristorante di famiglia.  «Se gli piace? Ne è entusiasta – ci risponde mamma Anna – dice che gli piace più lavorare al supermercato che al ristorante!  Forse non ha tanto le idee chiare, ma l’importante è iniziare». Quello creato da Emiddio è un bel precedente per la nostra società che, soltanto negli ultimi anni, sembra accorgersi del mondo in cui vivono le famiglie con autismo. Per loro la preoccupazione più grande è il futuro di questi ragazzi che, se ben accolti, possono rappresentare un valore aggiunto per l’intera società.  Fino ad ora ci ha pensato la scuola, parliamo in modo particolare del progetto “Specialmente insieme” che, lo scorso anno, ha visto 10 ragazzi affetti da bisogni speciali e da diverse disabilità fare un’esperienza di alternanza scuola lavoro al bar Calise tra cassa, tavolini e pasticceria.  «Se non fosse stato ad alto funzionamento credo sarebbe stato difficile per Emiddio, i ragazzi autistici non amano stare al centro della confusione, lui è abituato e grazie anche all’aiuto del terapista è riuscito in quest’impresa. Nel  mio piccolo ho consigliato quest’esperienza  anche ad altre mamme perché, ne sono certa, anche altri ragazzi come lui possono riuscirci». Quello di Emiddio costituisce davvero un grande esempio di integrazione che, speriamo, possa trovare sempre un’accoglienza come quella offerta da tutto lo staff del supermercato Conad di Piedimonte. «Per questi ragazzi nulla è facile – conclude mamma Anna – vanno seguiti, monitorati, fin quando non diventano più grandi e responsabili non possono essere lasciati da solio. É un percorso iniziale e spero si possa fare qualcosa per integrarli sempre più nel sociale ce lo proponiamo anche con l’associazione genitori autismo».

 

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x